fbpx
Novembre30 , 2021

Nel 2022 in superbike arriva l’Honda verde

Related

Miguel Oliveira: il racconto di una stagione altalenante

L'incidente a Spielberg che ha rovinato tutto. Dai sogni...

Quartararo e il rinnovo che tarda ad arrivare: parla Jarvis

La stagione 2021 di MotoGP, si è conclusa da...

Max Verstappen: motore nuovo si o no?

Motore nuovo o non motore nuovo: questo è il...

Gp Arabia Saudita: orari e dove vederlo

Il Gp d'Arabia Saudita è il penultimo appuntamento del...

Share

La Honda mantiene l’impegno in Superbike nel 2022, ma decide di puntare sui giovani. Dopo le anticipazioni delle scorse settimane, la squadra HRC ha annunciato l’ingaggio di Iker Lecuona e Xavi Vierge, entrambi provenienti dal motomondiale. I due spagnoli guideranno le CBR 1000 RR-R Fireblade ufficiali, prendendo il posto di Alvaro Bautista e Leon Haslam. Lo spagnolo, come vi avevamo già annunciato, tornerà in Ducati, e farà il primo test già il prossimo mese. Il britannico, invece, è a piedi.


Iker Lecuona verso l’addio alla MotoGP: direzione SBK


Superbike: chi sono i piloti Honda 2022?

Dopo aver puntato sull’esperienza, la squadra HRC gioca la carta dei rookies, pescati dal motomondiale. Iker Lecuona ha 22 anni ma ha già due stagioni complete alle spalle nella classe regina, la MotoGP. Il valenciano ha corso con la KTM del team Tech3, dove però non ha raccolto i risultati che sperava. La casa di Mattinghofen non lo ha riconfermato, in quanto serviva spazio per le nuove leve Remy Gardner e Raul Fernandez (lo stesso vale per il nostro Danilo Petrucci). Iker ha quindi deciso di cambiare aria, sperando che la nuova categoria porti maggiori soddisfazioni. Xavi Vierge, catalano, di anni ne ha 24, ma è già un veterano. Nel 2021 Xavi sta disputando la sua settima stagione nella Moto2, ma i risultati non sono arrivati. In queste tante partecipazioni ha raccolto solo quattro podi, l’ultimo dei quali a Barcellona quest’estate. Vierge sarebbe pure rimasto in Moto2 per un altro anno, ma lo scioglimento del team SRT lo ha costretto a guardarsi attorno. Ha persino rifiutato un ingaggio temporaneo in MotoGP, pur di trovare l’opportunità giusta. Nel 2022 la giovane coppia spagnola guiderà la solita Fireblade, forse aggiornata con un nuovo albero motore (dipenderà se la casa chiederà una nuova omologazione oppure no). In attesa del nuovo bolide, in fase di progettazione.


Superbike: Honda prepara una Fireblade rivoluzionaria


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20