Neymar e il PSG, un amore nato fin da subito, con il pubblico incantato dai suoi numeri da giocoliere in campo e i suoi gol. Negli spogliatoi invece negli anni c’è stato qualche dissidio di troppo, soprattutto quello con Cavani, che ha duellato per qualche stagione con l’asso brasiliano fuori dal campo. I dissidi interni si sono risolti alla fine in favore del brasiliano, Re indiscusso di Parigi e uomo simbolo del PSG per i suoi tifosi. In molti considerano Neymar decisivo nel percorso che ha portato il Paris alla finale, ed ora si aspettano la coppa, il passo più importante.

L’EQUIPE CELEBRA O’NEY:

In Francia è Neymar mania, con il brasiliano considerato l’asso nella manica del Paris per vincere la finale di Champions League contro la corazzata Bayern Monaco.

Questa macchina l’Equipe, famosa testata giornalistica francese, ha celebrato il 10 brasiliano con una prima pagina in suo onore.

“L’extra terrestre”, questo il titolo con cui l’Equipe ha celebrato Neymar stamane.

Neymar e il PSG, la Francia e soprattutto Parigi credono in loro, con la finale di domenica ormai alle porte.

I DUBBI DI FORMAZIONE DEL PSG:

La tensione per questa storica finale per il PSG è alle stelle, con l’attesa che ormai è davvero spasmodica.

La squadra ha completato battendo per 0-3 il Lipsia un percorso quasi perfetto in questa Champions League, che ha portato i parigini alla prima storica finale in questa competizione.

Ora tra Neymar e il PSG e la coppa dalle grandi orecchie manca solo un ultimo ostacolo, il fortissimo Bayern Monaco, che ha strapazzato tutti gli avversari sin qui affrontati in questa stagione europea.

Oltre all’avversario di assoluto livello il Paris ha dei grossi dubbi di formazione, con alcuni giocatori non al top della forma e in forte dubbio a causa degli infortuni.

I maggiori dubbi sono tra i pali, con Sergio Rico che ha dovuto sostituire Navas in semifinale. Infatti sia Rico, il secondo portiere, che Bulka, il terzo, stanno per cambiare aria, con un loro probabile trasferimento a breve. Navas potrebbe farcela, ma se non dovesse potrebbe esserci qualche problema. Sicuramente i due portieri di riserva darebbero l’anima in una finale di Champions, occasione da non farsi davvero scappare, ma avere un portiere esperto come Navas, pluricampione col Real, potrebbe fare la differenza per il PSG.

Altro dubbio invece a centrocampo, con Tuchel indeciso tra il rientrante Verratti, rientrato nel finale contro il Lipsia, e il più fisico Paredes, forse più adatto a fronteggiare i carri armati del centrocampo dei bavaresi.

Dubbi e sicurezze, come Neymar, dunque per il PSG prima della storica finale di domenica sera, che potrebbe restare per sempre nella memoria storica della società, visto che si tratta della prima finale di UCL per il club della capitale francese.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20