La fase, che precede la partita più importante della stagione, si è conclusa e le due conference hanno le loro vincitrici. Buccaneers e Chiefs vincono i rispettivi Conference Championship e vanno a giocarsi il Super Bowl LV. Nell’NFC Championship, Tampa batte Green Bay con il punteggio di 31-26, grazie a una grande prova della propria retroguardia. L’altra sfida, tra Buffalo e Kansas City, termina 24-38 per i padroni di casa. I Bills non riescono a tenere il passo degli avversari e chiudono la loro stagione al Conference Championship di AFC, mentre i Chiefs centrano la seconda finalissima consecutiva.

Buccaneers al Super Bowl, cos’è mancato ai Packers?

La stagione di Green Bay termina, ancora una volta, all’NFC Championship. Dopo un’ottima regular season, i Packers arrivano a un passo dal Super Bowl, senza riuscire ad accedere alla finalissima. Nel primo tempo, una maggiore attenzione da parte della secondaria, in particolare in occasione del touchdown del 21-10, avrebbe potuto ridurre il passivo con cui le due squadre sono andate al riposo. La retroguardia di Green Bay sale in cattedra nel secondo tempo, soprattutto grazie ai tre intercetti messi a segno. L’attacco, però, non dimostra la solita cattiveria e sbatte contro la difesa di Tampa, protagonista di un ottima prova. A trascinare la difesa dei Bucs sono Shaquil Barrett e Jason Pierre-Paul, rispettivamente con 3 e 2 sacks, Jordan Whitehead con due fumble forzati e Sean Murphy-Bunting con un intercetto.

Buccaneers-Packers 31-26

Buccaneers al Super Bowl, battono i Packers

La gara si apre con il touchdown di Mike Evans, che manda i Buccaneers in vantaggio per 7-0. La risposta di Green Bay arriva nel secondo tempo, con il touchdown di Valdes-Scantling, che pareggia i conti. Tampa si affida a Leonard Fournette per ritornare in avanti. Il running back rompe i tackles della difesa di Green Bay ed entra in end zone, per il 14-7. I Packers accorciano, grazie a un field gol, ma, prima dello scadere, Tampa segna il 21-10. La ripartenza dei Buccaneers è favorita dall’intercetto di Sean Murphy-Bunting.

Il secondo tempo non inizia al meglio, per i Packers. Jordan Whitehead forza il fumble su Aaron Jones e Devin White recupera la palla. Il possesso torna a Brady, che trova Cameron Brate in end zone per il 28-10. La squadra di Matt LaFleur torna all’attacco e segna due tocuhdown consecutivi, grazie a Tonyan e Adams. Gli ultimi 15 minuti sono particolarmente difficili per Tom Brady, che, dopo l’intercetto subito nel terzo quarto da Amos, ne subisce altri due a opera di Alexander. La difesa dei Buccaneers, però, si dimostra molto solida e chiude le iniziative dell’attacco avversario. Nell’ultimo quarto, le due squadre segnano un field gol per parte, fissando il risultato finale sul 31-23.

I Chiefs centrano il secondo Super Bowl in due anni

I Chiefs si laureano campioni di AFC, per il secondo anno consecutivo, e vanno a sfidare i Buccaneers nel Super Bowl LV. Kansas City recupera Patrick Mahomes, autore di una prestazione da 29/38 per 325 yard e 3 passing touchdowns, e schianta Buffalo. Il quarterback dei Chiefs fa, ancora una volta, affidamento su Tyreek Hill, spina nel fianco della difesa di Buffalo, e Travis Kelce, anche lui grande protagonista della vittoria dei suoi.

Bills-Chiefs 24-38

Bills vs Chiefs

I Bills, nel match dell’Arrowhead Stadium, cominciano meglio rispetto ai Chiefs. Buffalo passa in vantaggio con un field gol, per poi trovare il touchdown del 9-0, favorito da un big play dello special team. Nel secondo quarto, Kansas City entra in partita e comincia a macinare yard e punti. Hardman, Williams ed Edwards-Helaire segnano tre touchdown consecutivi, che lanciano i Chiefs sul 9-21. L’attacco di Buffalo fa molta fatica a guadagnare yard e tenere il pallone, ma riesce a trovare il field gol del 12-21, appena prima della pausa.

Al rientro in campo, le due squadre segnano un calcio piazzato a testa, fissando il punteggio sul 15-24. A questo punto, è Kansas City a chiudere la gara. Travis Kelce corona la propria prestazione con due touchdown, che mandano i Chiefs in vantaggio per 15-38 e con già un piede al Super Bowl. I Bills rialzano la testa e tornano a segnare, prima con il touchdown di McKenzie e, poi, con un field gol. Per Buffalo, però, è troppo tardi per sperare in una rimonta. I Chiefs vincono e guadagnano l’accesso al loro secondo Super Bowl in due anni.

Leggi anche: le previews di Buccaneers-Packers e Bills-Chiefs.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20