Alcuni dei giocatori appena arrivati in NFL, in seguito al Draft 2021, stanno già facendo parlare molto di se. Al centro dell’attenzione, ci sono soprattutto i nuovi quarterback e in particolare le prime tre scelte di quest’anno, cioè Trevor Lawrence, Zach Wilson e Trey Lance. Altri invece non stanno attirando molta attenzione e il loro approdo in NFL è passato in secondo piano. Ecco quali sono le chiamate più sottovalutate del Draft di quest’anno.

Quali sono le chiamate più sottovalutate del 2021?

Secondo il portale Sportsnaut, il giocatore più sottovalutato del primo giro sarebbe Rashod Bateman. Il nuovo wide receiver dei Ravens, 27a scelta assoluta, non è sceso in campo durante la stagione 2020 e questo ha fatto calare la sua valutazione. Protagonista di un ottimo 2019, l’ex Golden Gophers ha tutte le potenzialità per ritrovare la giusta condizione nell’attacco di Baltimora e rivelarsi una minaccia per le difese avversarie.

Le chiamate sottovalutate: Rashod Bateman

Secondo e terzo giro

Nel secondo giro, il giocatore più sottovalutato sarebbe Richie Grant. Il defensive back proveniente dalla UCF e ora nuovo acquisto dei Falcons non era visto come uno dei migliori della classe. Tuttavia, la sua esperienza e la sua versatilità potrebbero fare decisamente comodo alla secondaria di Atlanta.

Con l’83a scelta assoluta, i Panthers hanno puntato su Tommy Tremble, tight end proveniente da Notre Dame. L’ex Fighting Irish, oltre a essere molto bravo in ricezione, sta migliorando parecchio anche come blocker. Le sue qualità potrebbero rivelarsi decisive, per aprire spazi alle iniziative palla alla mano di Sam Darnold e di Christian McCaffrey.

Le chiamate più sottovalutate di quarto, quinto, sesto e settimo giro

Durante il quarto giro, i Cowboys hanno puntato su Jabril Cox, per rinforzare il reparto linebacker. Il giocatore proveniente dalla LSU si è rivelato uno dei migliori nelle coperture e le sue capacità, unite alle ottime doti di pass rusher di Micah Parsons, potrebbero contribuire a far compiere un salto di qualità alla difesa di Dallas.

Jabril Cox

Per rinforzare la secondaria, i Broncos hanno invece puntato su Jamar Johnson, nel corso del quinto giro. L’ex safety degli Hoosiers è stato uno dei punti di riferimento della difesa dell’Indiana University e, al fianco di giocatori del calibro di Patrick Surtain II e Kyle Fuller, ha ottimi margini di crescita.

Nel sesto turno, i Chiefs hanno chiamato Trey Smith, offensive lineman proveniente dai Tennessee Volunteers. A causa di diversi infortuni e una storia medica non troppo favorevole, Smith è scivolato fino al penultimo round, ma per Kansas City potrebbe essere una mossa vincente. Dopo il Super Bowl LV, i Chiefs stanno cercando di ricostruire la linea offensiva e l’ex Volunteers è parte di questa ricostruzione. Smith ha tutto il tempo per recuperare e tornare in forma e la sua versatilità può fare decisamente comodo a Kansas City.

Per il settimo turno, il nome da tenere d’occhio è quello dell’edge Patrick Johnson. Il giocatore proveniente dai Tulane Green Wave è un ottimo pass rusher, noché una valida alternativa per la difesa dei Philadelphia Eagles, che lo hanno chiamato con la 234a scelta assoluta.

Leggi anche:

NFL Draft 2021 – Le altre chiamate del primo giro;

 Le chiamate del secondo e del terzo giro;

Le chiamate dell’ultimo giorno;

Cinque squadre ancora più competitive grazie al Draft.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20