Le prime 32 chiamate del Draft di NFL iniziano a fornire un’idea di quale sarà la strategia adottata dalle varie franchigie, soprattutto per quelle detentrici di più scelte, come Jaguars o Jets. Per le altre, bisogna aspettare il secondo e il terzo giro, per poter capire quale strategia stanno adottando. Dopo le chiamate del secondo giorno del Draft 2021, ecco quali sono le impressioni su alcune delle 32 franchigie.

Secondo giorno del Draft 2021: chi ha attuato la strategia migliore?

Secondo le impressioni di USA Sports Today, i New York Jets sono stati una delle franchigie con la migliore strategia messa in campo. Dopo aver chiamato Zach Wilson e Alijah Vera-Tucker durante il primo giro, New York si è assicurata il wide receiver Elijah Moore, per dare una soluzione offensiva in più al suo nuovo quarterback.

Secondo giorno del Draft: Elijah Moore ai Jets

Altre tre franchigie che hanno messo a segno ottimi colpi sono Browns, Dolphins e Chargers. Cleveland ha continuato ad aggiungere qualità al reparto difensivo, chiamando l’ex linebacker dei Fighting Irish Jeremiah Owusu-Karamoah nel secondo turno, dopo essersi assicurata Greg Newsome II nel primo. Miami ha speso altrettanto bene le sue scelte. Una volta assicuratasi Jaylen Waddle e Jaelan Phillips, la franchigia della Florida ha chiamato il safety Jevon Holland, per rinforzare la secondaria, e il tight end Hunter Long come rinforzo per il reparto offensivo. Anche Los Angeles ha messo a segno ottimi colpi, assicurandosi prima l’offensive tackle Rashawn Slater, per dare maggiore protezione a Justin Herbert, e poi il cornerback Asante Samuel Jr.

Strategie da rivedere

Seattle ha deciso di optare per un wide receiver, anziché cercare di aggiudicarsi un offensive linemen, per rinforzare una linea non particolarmente solida. D’Wayne Eskridge, nonostante presenti ottime qualità, non è ancora un wide receiver molto completo, ma i Seahawks potrebbero decidere di fargli accumulare esperienza al fianco dei più navigati D.K. Metcalf e Tyler Lockett.

Anche Indianapolis e Houston sembrano non avere una strategia molto ben definita. I Colts non si sono ancora occupati di fornire dei rinforzi al nuovo quarterback Carson Wentz e si sono concentrati maggiormente sulla difesa. I Texans invece hanno chiamato Davis Mills, quarterback proveniente da Stanford. La situazione legata al giocatore che guiderà l’attacco nel 2021 non si è ancora risolta e Houston, in caso di partenza di Deshaun Watson, sembra intenzionata a puntare sull’ex Cardinal. L’ambiente in casa Texans non sembra tuttavia l’ideale per gettare nella mischia un giovane quarterback.

Davis Mills

A proposito del Draft 2021:

 Trevor Lawrence è la prima scelta assoluta;

Le altre chiamate del primo giro;

I grandi esclusi dal primo giro.

Le chiamate del secondo e del terzo giro.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20