Alijah Vera-Tucker

Durante gli anni in cui ha militato nella University of Southern California, Alijah Vera-Tucker si è dimostrato uno degli offensive linemen più versatili nel college football. Il numero 76 dei Trojans può ricoprire qualsiasi ruolo, all’interno della linea d’attacco, e ci sono parecchie probabilità che possa essere chiamato già nel corso del primo giro del draft 2021 di NFL.

Chi è Alijah Vera-Tucker?

Alijah Vera-Tucker dimostra tutta la propria versatilità già negli anni in cui gioca per la Bishop O’Dowd High School. Al liceo, è schierato sia sulla linea difensiva, sia su quella offensiva e ci mette poco ad attirare l’attenzione su di se. 247 Sports lo valuta come un profilo a quattro stelle e si classifica come 141° miglior prospetto della nazione e 13° in California e come 19° miglior offensive tackle assoluto. Riceve offerte da diversi college, ma opta per restare in California e, nel 2017, entra alla University of South California.

Il primo anno, decide di non scendere in campo, in modo da potersi allenare per aumentare la propria massa. Nel 2018, disputa il suo primo campionato con i Trojans, giocando 12 gare con lo special team. La stagione successiva, passa al ruolo di guardia sinistra e gioca da titolare tutte le 13 partite stagionali. Il suo rendimento in campo non passa inosservato e Vera-Tucker si aggiudica la nomina all’Associated Press first-team All-Pac-12. Una volta venuto a conoscenza della possibilità, da parte della Pac-12, di posticipare la stagione, sceglie di non scendere in campo, per potersi preparare al draft 2021. Quando, però, la lega conferma la stagione autunnale, il numero 75 rivede la propria decisione e disputa anche il campionato 2020. Gioca tutti i match da titolare e, a fine stagione, riceve il Morris Trophy, il premio che incorona il miglior offensive o defensive lineman.

Il più difficile da affrontare

La conquista del Morris Trophy è data dai voti degli avversari. I defensive linemen della Pac-12, infatti, hanno votato Alijah Vera-Tucker come l’offensive lineman più difficile da affrontare. La sua versatilità gli consente di essere a proprio agio in tutte le posizioni della linea d’attacco, una qualità che le franchigie di NFL tengono in considerazione. È un giocatore molto atletico e dotato di una grande forza, che lo rende insuperabile nei blocchi. A questo, unisce un ottimo equilibrio, che gli consente di recuperare facilmente la posizione, in caso venga sbilanciato nei blocchi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20