Frank Darby

Arrivato alla Arizona State come uno dei wide receivers meno quotati della classe del 2016, Frank Darby ha dato prova di poter essere una minaccia per qualsiasi difensore del college football. Il ragazzo originario di Jersey City può rivelarsi pericoloso soprattutto grazie alla sua potenza fisica, un tratto che ha sviluppato già durante gli anni del liceo.

Chi è Frank Darby?

Alla Lincoln High School, Frank Darby gioca sia in attacco, sia in difesa. In posizione di wide receiver ottiene i risultati più notevoli, in particolare grazie alla sua stazza e alla sua potenza. I suoi sforzi sono ricompensati, durante il suo anno da senior, dalla conquista dei first-team All-State honors, con cui diventa il primo giocatore di Lincoln a ottenere un riconoscimento simile in 40 anni. Nonostante questo, riceve la valutazione di tre stelle e si classifica come 163° wide receiver della classe del 2016. In più, riceve la notizia di non poter più essere ammesso alla University of Iowa, per non aver raggiunto i punteggi accademici richiesti. Nel giugno del 2016, riesce finalmente a iscriversi al college e sceglie come destinazione la Arizona State.

Essendo arrivato piuttosto tardi alla ASU, non gioca la stagione 2016, ma inizia ad attirare le attenzioni degli allenatori nello scout team. Nel 2017, esordisce con i Sun Devils, collezionando le prime ricezioni e i primi touchdown. Con la partenza di N’Keal Harry in seguito al draft del 2019, Darby scende in campo con più frequenza, rivelandosi una delle armi principali dell’attacco di Arizona, insieme al compagno di reparto Brandon Aiyuk. Nel 2020, Aiyuk parte in direzione di San Francisco e per Kirby può essere l’occasione della definitva consacrazione. Al contrario, quello del 2020 si rivela un campionato decisamente sfortunato, dal momento che il wide receiver subisce un infortunio, che lo costringe a saltare gran parte delle gare.

Numeri alla mano

Frank Darby inizia a mettersi in mostra con i Sun Devils nel biennio 2017-2018, quando totalizza 234 yards il primo anno, 421 yards il secondo e in entrambe le stagioni segna 2 touchdown. I suoi numeri aumentano nel 2019, stagione in cui registra un record personale di 31 ricezioni per 616 yards e 8 touchdown. Prima di chiudere prematuramente il campionato del 2020, fa in tempo a ricevere per altre 46 yards e segnare 1 touchdown.

Kirby non si presenta come uno dei wide receivers più produttivi della classe del 2021 e potrebbe non seguire le orme dei suoi ex compagni Harry e Aiyuk, entrambi chiamati nel primo giro dei rispettivi draft. Le sue caratteristiche fisiche potrebbero comunque garantirgli una chiamata nel terzo giro. L’ex Sun Devils è infatti un giocatore molto potente, capace di completare ricezioni anche in situazioni di mischia, e riesce a staccarsi molto bene dalla marcatura.

Leggi anche: NFL draft 2021 – L’ordine dei sette giri.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20