Jaret Patterson

La carriera al college di Jaret Patterson è cominciata tra valutazioni molto basse e offerte respinte dalle università. Una volta approdato a Buffalo, però, il running back proveniente dal Maryland è riuscito a dimostrare il suo valore a tutta la nazione e rivelarsi uno dei giocatori più produttivi nel suo ruolo. Alla vigilia del draft 2021, Patterson si candida a essere uno dei migliori running back della classe.

Chi è Jaret Patterson?

L’ultimo anno di liceo di Jaret Patterson è eccezionale. Il running back riceve il premio di St. Vincent Player of the Year 2016 e gli All-State honors, per aver chiuso la stagione con 2.045 rushing yards e 23 touchdown. La sua partita migliore della stagione è quella contro il Riverside Baptist, a cui assistono gli scout della Penn State. Dai Nittany Lions, però, non arriva nessuna offerta e, nonostante abbia disputato una straordinaria stagione, Patterson riceve la valutazione di due stelle. Sostiene, poi, un colloquio alla Eastern Michigan, che, però, lo rifiuta. Non avendo ricevuto altre proposte, sceglie di partire alla volta di Buffalo, in compagnia del fratello James.

Raggiunge la University of Buffalo nel 2017 e non gioca la prima stagione. Entra nei Bulls in vista del campionato 2018 e, in sei partite da titolare, stabilisce un record scolastico di 1.013 rushing yards. Grazie ai suoi numeri, riceve il premio di MAC Freshman of the Year. La sua crescita continua nel 2019, quando guida la MAC per rushing yards e si guadagna gli All-MAC First Team honors e il premio di Offensive MVP al Bahamas Bowl. Durante la sua ultima stagione al college, entra nel Second Team All-American e decide di affrontare il passo successivo della sua carriera e dichiararsi eleggibile per il draft 2021.

Numeri alla mano

Jaret Patterson si presenta al college con un 2018 da 1.013 yards e 14 touchdown, in 183 corse. I suoi numeri crescono notevolmente durante il campionato del 2019, che è la prima stagione in cui diventa titolare. Quell’anno, registra 1.799 rushing yards e 19 touchdown, portando la palla 312 volte. Rimane titolare anche nel 2020 e totalizza 1.072 rushing yards e altri 19 touchdown.

La sua velocità e la sua accelerazione sono nella media, ma Patterson si candida a essere il quarto quarterback scelto al draft. Alle spalle, ha due anni come titolare dei Bulls, in cui ha messo in mostra ottima tecnica e visione di gioco. È un running back particolarmente robusto che cerca sempre di guadagnare più yards possibili. Per i difensori avversari, è molto difficile atterrarlo, vista anche la sua impressionante resistenza nei contrasti.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20