Milton Williams

Ha cominciato a costruirsi tardi la via che porta verso la National Football League, ma, alla vigilia del draft 2021, si presenta come un ottimo defensive lineman. Milton Williams, durante gli ultimi due anni passati ai Louisiana Tech Bulldogs, ha compiuto notevoli miglioramenti.

Chi è Milton Williams?

Milton Williams cresce in Texas, dove gioca sia a football, sia a pallacanestro. Al termine della sua carriera al liceo, vanta un totale di 300 tackles, 22 sacks e 4 touchdown e, al termine dell’ultimo anno, vince il District 5A Region II Defensive Player of the Year. Nonostante i risultati ottenuti, si piazza soltanto 127° nella classifica dei defensive end e 380° in quella dei profili del Texas. Quanto basta, comunque, per fargli ricevere un’offerta dalla Louisiana Tech.

Entra al college nel 2017 e non gioca la prima stagione, in modo da poter raggiungere il peso richiestogli dallo staff dei Bulldogs. Esordisce nel 2018 e, nonostante non trovi ancora molto spazio, gli allenatori iniziano a notare le sue qualità e, nella stagione 2019, lo schierano in campo con più frequenza. Durante il suo secondo anno con i Bulldogs, Williams gioca tutte e 13 le partite della stagione e guida la squadra per numero di sacks messi a segno. Il suo rendimento in campo gli vale la conquista della All-Conference-USA honorable mention. Alla vigilia della stagione 2020, lavora duramente, per poter continuare a progredire, e i risultati si vedono. Williams si piazza quarto, all’interno della conference, per numero di tackles for loss registrati e, al termine di un campionato che gli frutta gli All-Conference-USA First Team honors, si dichiara eleggibile per il draft 2021.

Due anni in rapida ascesa

Nel 2018, Milton Williams piazza i suoi primi 3 tackles, per poi salire a quota 59 nel 2019, anno in cui registra anche 5,5 sacks e 2 fumble recoveries. Al termine dell’ultimo anno, totalizza altri 42 tackles, accompagnati da 4,5 sacks e 1 fumble recovery.

In appena due anni, Williams è cresciuto parecchio e si è dimostrato un defensive lineman piuttosto versatile, avendo dimostrato di poter giocare anche in posizione di tackle, oltre a quella di defensive end. È un difensore molto forte e atletico, dotato di un’incredibile agilità, che gli consente di muoversi in maniera fluida in tutte le direzioni. Un aspetto su cui ha ancora parecchio da lavorare è la partenza con il giusto tempismo, negli istanti immediatamente successivi agli snap.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20