La regular season 2020 è ufficialmente volta al termine. Da questo momento, ancora 14 franchigie restano in lizza per il Super Bowl LV. Tra queste, un po’ a sorpresa, ci sono anche i Chicago Bears, che sono riusciti a qualificarsi alla post season, per il rotto della cuffia. Hanno centrato i playoff anche i Buccaneers, guidati da un Tom Brady in splendida forma e capace di eguagliare Peyton Manning. I Vikings, invece, non ce l’hanno fatta a qualificarsi al turno successivo, ma, intanto, si godono il rookie Justin Jefferson.

Chicago Bears: la sorpresa dei playoff?

Dopo le 6 sconfitte consecutive, rimediate tra la Week 7 e la Week 13, Chicago sembrava essere fuori dalla corsa alla post season. Nelle ultime 4 settimane di gare, però, i Bears hanno rialzato la testa e conquistato tre vittorie decisive. Tre successi che si sono rivelati fondamentali per conquistare il secondo posto in NFC North e scavalcare i Cardinals, nella corsa alla post season. Nonostante l’insuccesso contro i Packers, in Week 17, Chicago si è assicurata i playoff, vista anche la sconfitta di Arizona e, ora, deve prepararsi ad affrontare i New Orleans Saints.

Tutt’altro che al tramonto

Il nuovo inizio di Tom Brady ha fruttato ai Buccaneers una regular season da 11-5 e un approdo ai playoff, che non accadeva dalla stagione 2007. Anche per l’ex Patriots, quello in maglia Bucs è stato un ottimo esordio, come dimostrato dalle 4.633 passing yards e, soprattutto, dai 40 touchdown passes. Si tratta di un numero, che porta Brady a diventare il secondo quarterback, nella storia della NFL, a lanciare 40 passaggi a touchdown con due franchigie diverse. Prima di lui, ci era riuscito solo Peyton Manning, con Indianapolis Colts e Denver Broncos.

Anche Aaron Rodgers riesce a chiudere un’altra straordinaria regular season. In quella che è, potenzialmente, la sua stagione da MVP, Rodgers mette a segno 48 touchdown passes, chiudendo un’altra campagna da più di 40 passaggi a touchdown. Guidati dal loro quarterback, i Packers hanno conquistato il primo slot di NFC dei playoff, dove si presentano come una delle favorite al titolo.

Jefferson conquista anche la NFL

Tra i rookies che si sono resi protagonisti, in questa regular season, c’è senza dubbio Justin Jefferson. La 22a scelta assoluta al draft 2020, dopo aver infranto il record della franchigia, per yard ricevute, batte anche il rookie record, di NFL, per il maggior numero di receiving yards. Jefferson chiude la stagione con 1.400 yard ricevute, 88 ricezioni, 7 touchdown e la convocazione al Pro Bowl 2021. Il ricevitore dei Vikings, dopo aver conquistato la NCAA, si rivela una delle stelle emergenti di questa NFL.

Leggi anche: NFL, il quadro dei playoff 2020-2021.

Leggi anche: NFL, i risultati della Week 17.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20