La stagione di NHL sta entrando ufficialmente nel periodo della post season 2021 e le squadre sono pronte a tornare nelle loro arene casalinghe. A partire dal campionato di quest’anno, la lega ha cambiato il sistema di accoppiamento dei playoff, dividendo le squadre in quattro conferences, per limitare gli spostamenti delle squadre. Dalle quattro conferences, Central, East, West e North, possono delinearsi degli sviluppi davvero interessanti.

Cosa riserverà la post season 2021 di NHL?

Alla post season parteciperanno 16 squadre, 4 per ogni divisione, e gli scontri tra le varie franchigie serviranno a eleggere le contendenti per le final four. Da queste, usciranno vincitori due team, che andranno poi a contendersi la Stanley Cup.

Può essere l’anno delle canadesi?

Nessuna franchigia canadese ha più vinto la Stanley Cup dal 1993. Gli attuali giocatori delle squadre canadesi non erano ancora nati a quell’epoca, ma il trofeo potrebbe ritornare in Canada proprio grazie a loro. Tra questi, ci sono il centro degli Edmonton Oilers, Connor McDavid, e quello dei Toronto Maple Leafs, Auston Matthews.

Occhio ai Penguins

I Penguins hanno vinto le Stanley Cup del 2009, del 2016 e del 2017 anche grazie alla presenza di tre giocatori chiave della squadra. Quest’anno, i centri Sidney Crosby ed Evgeni Malkin e il difensore Kris Letang, in rosa assieme dal 2006, hanno concrete chance di vincere il loro quarto trofeo.

Un duello emozionante nella West conference

Vegas Golden Knights e Colorado Avalanche si sono rivelate due tra le migliori squadre della lega e si sfideranno nella West Conference. I primi possono contare sulla presenza in squadra di due grandi realizzatori del calibro di Max Pacioretty e Mark Stone. I secondi hanno portato in squadra ottimi elementi negli ultimi draft, come Mikko Rantanen nel 2015 o Cale Makar nel 2017, e si presentano alla post season 2021 con una rosa ricca di talento.

Fin dove arriveranno gli Oilers nella post season 2021?

Per diversi anni, gli Edmonton Oilers si sono affidati al loro uomo di punta e MVP della lega, Connor McDavid. Soprattutto in questo ultimo anno, la società è riuscita a costruire un’ottima rosa intorno a McDavid e gli Oilers sono una delle favorite per staccare il biglietto per Stanley Cup.

A proposito della NHL: Cinema e sport – “Ice Guardians”, una vita da enforcer.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20