nico Hulkenberg

Nico Hulkenberg sarebbe dovuto tornare in Formula 1 oggi pomeriggio, ma per il tedesco il rientro non è arrivato. Avrebbe dovuto sostituire Sergio Perez, ma l’auto di Racing Point si è fermata prima che le luci si spegnessero.

Il pilota tedesco, chiamato a sostituire Sergio Perez alla fine di giovedì, dopo che il messicano ha restituito un risultato positivo al test per il coronavirus, è stato lasciato da parte mentre il suo equipaggio lavorava sulla controversa auto “Mercedes rosa” ai box. L’ex pilota della Williams, della Sauber, della Force India e della Renault non poteva fare nulla, se non guardare i loro sforzi disperati.

Secondo quanto riferito, ha avuto problemi ai motori. “Abbiamo provato di tutto, ma c’era un problema con il motore”, afferma Nico Hulkenberg a Sky Sports. “Non sappiamo ancora esattamente quale sia il problema, ma non siamo riusciti ad avviare la macchina.”

GP Silverstone, Hamilton vince su tre ruote nel finale!

La delusione di Nico Hulkenberg

Quindi non è stata la domenica che il nuovo temporaneo compagno di squadra di Lance Stroll aveva sperato: “Naturalmente è una delusione per me e per il team. Vedremo come andranno le cose il prossimo fine settimana se dovessi essere io a correre”. Si riferisce al problema di quando Perez, che è risultato positivo al coronavirus, che non si sa ancora se sarà in grado di tornare al paddock.

Grafica profilo Twitter BWT Racing Point F1 Team

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20