fbpx
Settembre23 , 2021

Ottima prestazione nelle qualifiche di Budapest per Alfa Romeo

Related

Cagliari – Empoli 0-2: i toscani conquistano la Sardegna Arena

Il Cagliari di Mazzarri, dopo il punto all'Olimpico, frena...

Milan-Venezia 2-0: Diaz apre, Hernandez chiude la pratica

Milan-Venezia 2-0 dopo i novanta minuti regolamentari. I rossoneri...

La Juve soffre, ma torna a vincere!

Gara matta all'Alberto Picco di La Spezia. La Juve...

Bagnaia protagonista dei test di Misano

Il Gran Premio di MotoGP di Misano è terminato...

Share

Miglior risultato di qualificazione collettiva della stagione finora in una frizzante sessione di sabato al Gran Premio Budapest per Alfa Romeo. Kimi Räikkönen ha segnato il 13° tempo, con il compagno di squadra Antonio Giovinazzi al 14° entrambe le vetture si sono qualificate per la Q2 all’Hungaroring.

Come sono andate le qualifiche di Budapest per Alfa Romeo oggi?

Sotto un sole cocente e acclamato dai tanti tifosi della squadra sulle tribune, il team ha migliorato notevolmente le prestazioni delle due vetture C41 dalla mattina al pomeriggio, con Kimi e Antonio in grado di passare al secondo segmento di qualifica eliminando i loro rivali più immediati di più di un decimo di secondo. In una Q2 interrotta da bandiera rossa per l’incidente a Carlos Sainz, Kimi e Antonio hanno sfruttato al massimo il treno di gomme fresche rimasto per prenotare la settima fila in griglia, una buona posizione per iniziare la gara su una pista che non ‘t promuovere il sorpasso. Il team si concentrerà ora sulla scelta delle strategie più efficaci per massimizzare il risultato della gara di domani, con il degrado delle gomme uno dei temi chiave nel caldo di Budapest.

Cosa vuole ottenere Alfa Romeo?

Ottenere un buon risultato sarebbe anche la migliore ricompensa per le centinaia di fan che hanno visitato lo stand del team Alfa Romeo Racing ORLEN nella Silver Fan Zone. Tantissimi i tifosi venuti ad ammirare una delle vetture del team e ad acquistare merchandising esclusivo in questa struttura dedicata, con mostre e attività pensate per i veri fan dell’Alfa Romeo Racing ORLEN. Alcuni fortunati scommettitori hanno anche avuto la possibilità di incontrare uno dei loro idoli, il pilota di riserva Robert Kubica, in un incontro virtuale dedicato, e di vincere oggetti autografati, rendendo la loro esperienza del Gran Premio d’Ungheria ancora più memorabile. Ora che manca solo la gara della domenica, il modo migliore per mandare questi fantastici tifosi in una felice pausa estiva sarebbe quello di finire tra i primi dieci. Ci stiamo lavorando.


Qualifiche Gp Ungheria: Hamilton si prende la pole numero 101


Kimi Raikkonen: ancora tanta strada da fare

La squadra ha lavorato molto duramente per migliorare il bilanciamento della vettura prima delle qualifiche e questo è stato sufficiente per fare un passo avanti. Non è ancora dove vogliamo essere, ma abbiamo fatto del nostro meglio e la 13ma posizione è una buona posizione per iniziare la gara. Vedremo domani cosa è possibile ottenere: qui la gara non è mai facile ma faremo di tutto per portare a casa un buon risultato”.

Antonio Giovinazzi: grandi passi avanti ma non a sufficienza

Finora per noi è stata sicuramente la migliore sessione del weekend, dopo aver faticato ieri e stamattina nelle FP3. La squadra ha fatto un ottimo lavoro e da stamattina abbiamo fatto un grande passo avanti: abbiamo messo due vetture in Q2 e dobbiamo essere contenti di questo risultato. P13 e P14 erano probabilmente il massimo che potevamo, specialmente in una giornata calda e ventosa che ha reso le condizioni piuttosto difficili là fuori. Partendo da dove siamo, in gara può succedere di tutto: la pista non è facile su cui sorpassare ma una buona partenza e la strategia può metterci in una buona posizione. Ci aspettiamo che il degrado delle gomme giochi un ruolo importante in gara, soprattutto con questo caldo, quindi fare le scelte giuste sarà la chiave per ottenere un buon risultato”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20