Si muove la classifica per le due squadre che mancano però la possibilità di avvantaggiarsi nei confronti delle dirette interessate alla corsa promozione.

Totale parità nell’incontro ai vertici della classifica tra Palermo e Benevento. Tiri in porta e  possesso palla che si equivalgono per un pareggio che muove la classifica ma fa sfumare  l’aggancio al terzo posto per i campani e l’allungo palermitano sul Pescara che domani proverà ad a raggiungere i rosanero sul campo del Perugia.

Primo tempo

Il Palermo lascia che siano gli avversari a fare la partita nei primi minuti, prova a mantenere il possesso palla ma trova l’opposizine del pressing giallorosso che sfrutta al 6′ un contropiede di Coda per provare ad aprire un varco nella difesa del Palermo che però reagisce e annulla il pericolo. Al 9′ errore della difesa rosanero che potrebbe costare caro. Il tentativo di dribbling di Asencio liberato in area dall’errore non riesce per il sollievo dei tifosi di casa. Il Palermo si sveglia intorno al 20′, prende le misure al match ed inizia a macinare gioco e possesso palla senza trovare però guizzi degni di nota. La partita  si gioca prevalentemente a centrocampo. Al 36′ ancora Coda, lambisce il palo alla destra del portiere avversario con un destro che fa seguito ad un rimpallo. La fine della frazione di gioco è appannaggio del Palermo che prova a sbloccare il risultato in un primo tempo piuttosto nervoso e falloso. Le squadre in campo sentono l’importanza di fare risultato. 

Secondo tempo

In campo con le stesse formazioni per il secondo tempo ma il Benevento deve operare subito la prima sostituzione. Al 46′ Viola non riesce a rimanere in campo e lascia il posto a Bonaiuto. Poco dopo anche Letizia, colpito al costato in un’azione di gioco contro Haas, deve lasciare il campo. Al suo posto entra Ricci che si rende subito pericoloso con un sinistro al volo, su cross dell’altro neo entrato Bonaiuto, deviato da Rajkovic. Il Benevento sembra più ardito di un Palermo che non ha trovato la continuità degli ultimi minuti della prima parte di gioco. Al 37′ s.t. una ghiotta occasione fallita dal Palermo con Trajkovski che da centro area spedisce alto verso la tribuna una palla su cui il difensore Billong aveva sbagliato intervento. Esce ancora alla distanza il Palermo che crea occasioni in avanti e fallisce verso la fine il vantaggio con una girata di Nestorowski che non vede però lo specchio della porta.

Da una partita nervosa esce meglio il Benevento in vista dei prossimi impegni. Il Palermo incassa il secondo pareggio consecutivo e cercherà di tornare alla vittoria nel prossimo turno sul campo del Padova.

TABELLINO

Palermo (4-3-1-2): Brignoli; Salvi (82′ Rispoli), Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Murawski (65′ Falletti), Jajalo, Haas; Trajkovski; Nestorovski, Puscas (89′ Moreo). Allenatore: Roberto Stellone

Benevento (3-5-2): Montipò; Volta, Billong, Di Chiara; Maggio, Tello, Viola (47′ Buonaiuto), Bandinelli, Letizia (53′ Ricci F.); Coda, Asencio. Allenatore: Christian Bucchi

Ammoniti: Jajalo (P), Rajkovic (P), Salvi (P), Maggio (B)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.