La sede Paragon della McLaren è stata venduta. L’avveniristica sede nel Sussex in Gran Bretagna non è più della scuderia britannica. I costi da sostenere erano troppo alti e l’amministratore delegato della McLaren, Zak Brown, ha optato per la vendita. La società acquirente è l’americana Global Net Lease.


F1: i “nuovi” piloti non hanno ancora trovato il feeling con le vetture


Paragon: perchè è stata venduta?

La sede in stile ultra futuristico che era la casa della McLaren costava troppo. Zak Brown e colleghi hanno deciso di cedere Paragon perchè la spesa era ormai insostenibile. Global Net Lease, la società che l’ha acquistata, ha pagato 170 milioni di sterline. La transazione milionaria si dovrebbe concludere nei prossimi mesi e includerà un contratto di locazione di 20 anni in favore della McLaren. La scuderia recentemente ha avuto gravi problemi finanziari e una spesa come quella dell’immobile non andava certo a giovare alle casse interne.

L’anno scorso Zak Brown aveva già anticipato la vendita di Paragon dicendo: “Penso che la maggior parte delle aziende in questo mondo non possieda effettivamente gli immobili di cui sono affittuari. Abbiamo un sacco di soldi bloccati nell’edificio, e questo non è certo un uso molto produttivo dei fondi quando stai cercando di investire nella tua attività. Quindi, alla fine, venderemo la sede a qualcuno. Faremo anche un contratto di locazione estremamente lungo e poi useremo quei soldi per investire nelle nostre attività per aiutarci a farle crescere. Quindi è un esercizio di ristrutturazione finanziaria piuttosto tipico”. Nonostante il valore affettivo che la struttura potesse avere, la sua cessione ha giovato molto alla McLaren che ha incassato la cifra di 170 milioni di sterline.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20