Parma-Fiorentina
Erik Pulgar e Patrick Cutrone festeggiano per il gol dello 0-1 della Fiorentina: Credit by [email protected]

Parma-Fiorentina 1-2 | 30^ giornata Serie A Tim 2019/2020

La Fiorentina trova la prima vittoria dopo il ritorno in campo espugnando il Tardini di Parma per 2-1. Tutte le reti arrivano su calcio di rigore: Pulgar segna per la viola al 19′ e al 31′ del primo tempo, Kucka accorcia le distanze nella ripresa.

La squadra di Beppe Iachini si mette così a distanza di sicurezza dalla zona rossa, ora distante 9 punti. Tuttavia il tecnico gigliato può sorridere solo a metà, poiché preoccupano le condizioni di Frank Ribery. Il forte attaccante francese ha lasciato il campo nella ripresa per un problema alla caviglia destra (quella operata a dicembre) dopo la solita grande prestazione. Nella giornata di domani gli esami strumentali evidenzieranno l’entità dell’infortunio.

Non ha invece fine il momento negativo del Parma, alla quarta sconfitta consecutiva. Si fa ora decisamente in salita il cammino dei ragazzi di mister D’Aversa verso la zona Europa League.

Finalmente quindi una buona prestazione della Fiorentina, che nonostante le esclusioni dall’undici titolare di Chiesa, Castrovilli e Lirola, parte con il piede giusto.

Dopo una traversa centrata da Venuti con un gran tiro da fuori, gli ospiti colpiscono dal dischetto con Pulgar, dopo che l’arbitro ha punito un fallo in area di rigore di Gagliolo sullo stesso Venuti.

Situazione che si ripropone dieci minuti dopo, questa volta viene sanzionato un fallo di mano di Darmian. Ancora glaciale dagli undici metri il cileno, che realizza la sesta rete in campionato e fa undici su dodici nei calci di rigore in Serie A. Nuovamente nulla da fare per il para rigori stagionale Luigi Sepe.

Dopo un primo tempo di apparenti difficoltà, il Parma prova a farsi vivo nella ripresa. L’occasione propizia per riavvicinarsi arriva già al 50′: Pezzella colpisce Kucka in area con il braccio durante il salto, ed è lo stesso ex Milan e Genoa a trasformare il rigore.

Un Parma a trazione anteriore con gli ingressi di Cornelius e Sprocati prova a impensierire il debuttante portiere Terraciano (classe 90′), ma entrambi gli attaccanti sono imprecisi. Dopo un interminabile tempo di recupero, la resistenza della Fiorentina viene premiata.

Arriva il triplice fischio del direttore di gara Rosario Abisso: Parma-Fiorentina termina così 1-2.

Parma-Fiorentina 1-2 | Tabellino

Parma (4-3-3): Sepe; Gagliolo (28’ s.t. Pezzella), Alves, Iacoponi, Darmian; Kucka, Brugman (28’ s.t. Grassi), Kurtic; Gervinho (40’ s.t. Sprocati), Karamoh (1’ s.t. Cornelius), Kulusevski (36’ s.t. Siligardi). All. D’Aversa

Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Igor, Pezzella, Milenkovic; Dalbert (41’ s.t. Sottil), Benassi (45’ p.t. Castrovilli), Pulgar, Duncan, Venuti (1’ s.t. Lirola); Ribery (20’ s.t. Chiesa), Cutrone (41’ s.t. Ceccherini). All. Iachini

Marcatori: 19’ p.t. e 31’ p.t. rig. Pulgar (F), 4’ s.t. rig. Kucka (P)

Arbitro: Rosario Abisso

Leggi anche: https://sport.periodicodaily.com/udinese-genoa-2-2-i-grifoni-pareggiano-allultimo-respiro/

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20