Parma – Lazio è ormai alle porte. La sfida valevole per la diciassettesima giornata di campionato si giocherà domani domenica 10 gennaio allo stadio Tardini. I padroni di casa sono alla ricerca della vittoria perchè devono cercare di uscire dalla zona retrocessione. Gli ospiti vogliono vincere per migliorare la loro posizione in classifica. Alla vigilia della sfida i due allenatori hanno parlato durante le rispettive conferenze stampa.

Parma – Lazio, D’Aversa: “Domani? Voglio un bel risultato”

Mister Roberto D’Aversa che è tornato sulla panchina del Parma da pochi giorni, dopo l’esonero di Liverani, ha espresso il proprio parere in merito alla gara contro la Lazio. L’allenatore ha esordito dicendo: “Se pensiamo che col mio arrivo il problema è risolto sbagliamo. Mi fa piacere tornare a casa, non del fatto che non andassimo bene perché sapete quanto si è fatto per tornare in Serie A in questi anni, abbiamo fatto una cosa irripetibile. Voglio proteggere quanto fatto, l’amore per questa città mi spinge, la passione dei tifosi e l’importanza del club, a prescindere dalla proprietà. Siamo fortunati. Una volta chiuso il ciclo è una fortuna avere un presidente con ambizioni importanti. Mi ha impressionato per l’entusiasmo e per come vuole strutturare la squadra“.

L’obiettivo fondamentale dei Crociati è quello di rimanere in Serie A: “Se vogliamo preservare la categoria, dobbiamo essere bravi a resettare e cancellare, lavorando insieme per ottenere il risultato prefissato. Se saremo bravi ad alimentare l’entusiasmo potremo avere un futuro roseo e ne gioverà tutti. Parma ha sempre mostrato compattezza e determinazione. È fondamentale che tutte le persone, dal presidente all’ultima delle persone del Parma, al giardiniere, portino risultato a casa“.

Infine D’Aversa conclude parlando del morale della squadra: “Il morale dei ragazzi non è dei migliori dopo quattro sconfitte. La condizione fisica spesso e volentieri è una conseguenza di un aspetto mentale. Ci sono infortuni, giocatori non al 100%, è importante riazzerare il tutto e ragionare sul fatto che domani affronteremo una squadra fortissima e non dobbiamo partire battuti. Andiamo in campo con il pensiero di portare a casa il risultato. Ora non si pensa al bel gioco, dobbiamo portare a casa un risultato positivo“.

Inzaghi: “Con il Parma partita difficile”

Simone Inzaghi allenatore della Lazio ha parlato durante la conferenza stampa di vigilia. Il mister biancoceleste inizialmente ha accennato alla posizione in classifica: “Abbiamo un ritardo in classifica ma c’è tempo. Con la Fiorentina non siamo stati belli ma abbiamo vinto una gara non semplice“. Per poi esprimere il proprio pensiero sul Parma: “Partita difficile, hanno cambiato allenatore da pochi giorni. D’Aversa conosce l’ambiente e sa dove mettere la mani. È molto bravo. Mi dispiace per Liverani, è un mio amico. Speriamo di vincere domani, anche per i tifosi che ci mancano molto. Spero possano tornare al più presto. Speriamo di vincere in occasione di questo 121esimo compleanno“.

Inzaghi ha poi speso due parole su Caicedo: “Sappiamo che col mercato aperto per tutti gli allenatore la situazione è strana. L’ho visto bene contro la Fiorentina, valuterò con il Parma chi starà meglio nella seduta di oggi“. E sulle condizioni fisiche della squadra: “Qualche giocatore ha dovuto giocare più di altri, valuterò la condizione dei giocatori oggi, singolarmente“. Ad esempio Luiz Felipe lamenta un problema alla caviglia: “Ha un problema alla caviglia dal precampionato contro il Frosinone. Lui vuole sempre esserci, deve convivere con questo problema. Domenica ha preso un’ammonizione evitabile, non voglio che si fermi nuovamente“.

Inzaghi: “Il derby si avvicina”

Il tecnico della Lazio parla anche di Pereira: “Voleva contribuire come altri come tutti quelli che hanno poco spazio. Si sta provando ad ambientare velocemente. Siamo soddisfatti di lui. Lo sto provando in diverse posizioni, continua a lanciare segnali positivi, non ci sono problemi con lui“. Su Lulic che è invece assente da un po’ di tempo dice: “Tutti ne conoscono l’importanza, con me in 4 anni sarà mancato 2 volte. Sta lavorando bene, credo siamo a buon punto. Lo aspettiamo a braccia aperte“. Infine Inzaghi conclude accennando al derby che si avvicina: “Settimana importante, dobbiamo essere bravi a guardare sempre alla partita successiva. Ora pensiamo al Parma, che ha ottimi giocatori, daranno qualcosa in più”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20