Sabato 10 aprile 2021 alle 14.00 al Giovanni Zini la Cremonese ospiterà il Pordenone nella gara valida per la 33° giornata di campionato di Serie B. Fabio Pecchia e Maurizio Domizzi sono intervenuti in conferenza stampa pre Cremonese-Pordenone per presentare la sfida. Ecco le loro dichiarazioni.

Cosa ha detto Pecchia?

Il tecnico della Cremonese Fabio Pecchia ha presentato così l’impegno casalingo col Pordenone: “Non è una partita che vale la salvezza, è una partita che vale 3 punti. Per questo dobbiamo restare concentrati sulle cose da fare in campo. Stop. Davanti avremo avversari strutturati e di qualità. Per buona parte del campionato hanno frequentato la parte alta della classifica e non dobbiamo farci ingannare da questo ultimo periodo in cui il loro cammino è stato condizionato dalle assenze, soprattutto causate dal Covid”.

Pre Cremonese-Pordenone: “Ci attende un ciclo di partite ravvicinate”

Ci attende un ciclo di partite ravvicinate. Dovremo bravi ma anche fortunati per evitare infortuni gravi che potrebbero compromettere il finale di stagione. Sono consapevole di dover gestire al massimo la rosa perché giocare ogni 3 giorni per un mese creerà difficoltà. Per quanto riguarda gli indisponibili, non saranno con il gruppo per qualche giorno ma questo significa saltare alcune partite”.

Le dichiarazioni di Domizzi pre Cremonese-Pordenone

L’allenatore del Pordenone Maurizio Domizzi ha commentato così l’imminente trasferta di Cremona: “A Cremona cerchiamo continuità. Sarà una partita difficile, contro una squadra forte, ma abbiamo le armi per metterli a nostra volta in difficoltà e guadagnare – attraverso la prestazione – un risultato positivo, quella fiducia e sicurezza che ci serviranno da qui alla fine del campionato”.

Domizzi commenta gli avversari

La Cremonese ha giocatori forti ed esperti, alcuni destinati a militare in categoria superiore. Complimenti a Pecchia per l’atteggiamento che ha dato alla squadra, super aggressivo. Ha inculcato una mentalità importante, che è ben riconoscibile”.

Pre Cremonese-Pordenone: cosa sarà importante?

La cosa prioritaria è cercare di raggiungere un livello di condizione buono e – aspetto ancor più importante e allo stesso tempo difficile – quanto più possibilmente uniforme. Rispetto alla vittoria sull’Entella, frutto di un’ottima prestazione, gestendo bene i momenti della partita, mi aspetto delle conferme”.


Cremonese-Pordenone: probabili formazioni e tv


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20