Dopo oltre un anno di assenza dai campi dell’Nba, Isaiah Thomas è pronto a rimettersi in gioco. L’ex Boston Celtics ha firmato un contratto di soli dieci giorni con i New Orleans Pelicans ed esordirà nel match di domenica contro Houston.

Perché Isaiah Thomas ha firmato per i Pelicans?

Data la lunga serie di indisponibili, la franchigia della Louisiana si è trovata quasi costretta a mettere sotto contratto, seppur per pochi giorni, l’ex All Star per poter raggiungere il minimo consentito di 14 uomini a roster. Per l’ex Boston Celtic rappresenta l’ultima occasione per dimostrare di poter giocare ancora in Nba dopo oltre un’anno di assenza.

Chi è Isaiah Thomas?

Due volte All-Star, Isaiah Thomas può vantare una carriera decennale in Nba. La scorsa stagione ha vestito la maglia degli Washington Wizards, giocando 40 partite e mettendo a referto 12.2 punti, 1.7 rimbalzi e 3.7 assist di media. In precedenza aveva militato nei Denver Nuggets, Los Angeles Lakers, Cleveland Cavaliers, Boston Celtics, Phoenix Suns e Sacramento Kings.

È nei Boston Celtics che si consacra, diventando due vokte all-Star e un All Nba nel 2017. Dopo lo scambio che lo portò a Cleveland, non è più riuscito ad esprimersi ad alti livelli. Ora l’opportunità per rimettersi nuovamente in mostra.

JJ Redick, duro attacco ai Pelicans

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20