Tutto il calore della curva di casa

Al Curi, per la 30a giornata di Serie B il Perugia ospitava il Livorno, per continuare a correre in chiave play off. Infatti la squadra di Nesta è tra le più in forma del campionato. Nelle ultime 10 partite ha infatti raccolto 15 punti che l’hanno issata al settimo posto in classifica, in pieno lotta per la promozione.

Il Livorno però ha fame e soprattutto bisogno di punti. Gli ospiti sono appena fuori dalla zona play out e devono sbagliare il meno possibile da qui alla fine. Ogni punto potrà fare la differenza a fine anno. Diamanti, l’uomo di maggior classe e qualità degli amaranto, non potrà essere impiegato in questa partita a causa di un lieve infortunio. Ulteriore problema per il Livorno che a causa di questa e altre assenze importanti vede la gara partire in salita.

FORMAZIONI:

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, Sgarbi, Gyomber, Mazzocchi; Falzerano (88° Ranocchia), Carraro, Dragomir; Verre (64° Michael); Han (71° Vido), Sadiq.

LIVORNO (3-5-2): Zima; Di Gennaro, Boben, Gonnelli; Valiani, Rocca, Giannetti (53° Gasbarro), Luci, Porcino; Dumitru (78° Canessa), Raicevic (64° Gori).

LA PARTITA:

Parte fortissimo il Perugia, che fin dai primi minuti di gioco spinge sull’acceleratore. Verre, due volte, e Han costringono nei primi 10 minuti di gara Zima a fare gli straordinari per mantenere la porta inviolata. Il portiere del Livorno si supera e mantiene la gara in parità.

Zima, portiere classe ’94, in prestito al Livorno dal Genoa

Al 14° si fa pericoloso il Livorno. Gyomber anticipa Giannetti. Il difensore colpendo il pallone rischia una clamorosa autorete.

Gli ospiti producono comunque poco e si limitano a mantenere il risultato, difendendosi quasi a pieno organico nella propria metà campo.

Al 37° però arriva il vantaggio dei Perugini. Sadiq pesca Verre al limite. Il talento dei padroni di casa si porta la palla sul destro e conclude a rete. Zima, questa volta non perfetto, si fa sorprendere e il Perugia si porta sull’1-0.

Verre, realizza l’1-0 importantissimo per i suoi

Il Perugia continua ad attaccare. Al 42° Sadiq di testa prende il trampolino e svetta sulla difesa avversaria. La palla finisce fuori di un soffio.

Il primo tempo si chiude dunque sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa, col Livorno, per gran parte della frazione, in balia degli avversari.

La ripresa comincia pure peggio per gli amaranto; passano infatti solamente tre minuti e il Perugia al 48° raddoppia. Angolo calciato da Falzerano che arriva sulla testa di Carraro. Boben sovrastato e pallone che finisce in rete. Zima battuto ancora e Curi che esulta.

Carraro esulta dopo la sua rete, la prima con la maglia del Perugia

La partita continua sugli stessi binari col Livorno che non riesce proprio a impensierire gli avversari. Al 62° il Perugia cala il tris. Verre dagli undici metri fa 3-0 e chiude la pratica per i padroni di casa, con la sua personale doppietta. Il rigore era stato concesso dall’arbitro Lorenzo Maggioni, per una trattenuta di Boben su Han.

Verre, bomber del Perugia, con questa doppietta è arrivato a 12 goal in campionato

Al 64° doppio cambio. Nel Livorno esce uno spento Raicevic ed entra Gori. Nel Perugia esce il mattatore di giornata Verre ed entra Michael Kingsley.

Gori prova immediatamente a cambiare le cose per i suoi, e un minuto dopo essere entrato in campo si conquista un calcio di rigore. Gyomber lo stende in area e l’arbitro concede il secondo rigore di giornata, questa volta in favore del Livorno. Proprio Gori col sinistro spiazza Gabriel e realizza la rete del 3-1 al 65°.

Il numero 9 degli ospiti Gori, appena entrato in campo, realizza il rigore che lui stesso si era conquistato

Il tempo per provare una clamorosa rimonta ci sarebbe, ma il Perugia, dopo la rete subita, controlla la gara agevolmente. Il Livorno, quasi mai apparso in partita, nonostante la rete non riesce a reagire ulteriormente e perde così una gara importantissima.

Tre punti fondamentali dunque per i padroni di casa che continuano la loro corsa per i play off e sembrano una delle squadre più in palla del momento con un ruolino di marcia, come detto, tra i migliori della categoria.

Per il Livorno l’assenza di Diamanti, 9 goal in stagione in campionato, si è fatta sentire eccome. Già dalla prossima partita i Toscani devono tornare a far punti per riuscire ad evitare la retrocessione a fine anno. Mancano 8 partite agli amaranto; saranno 8 finali.

TABELLINO:

Risultato: Perugia-Livorno 3-1.

Marcatori: 37° Verre (P), 48° Carraro (P), 62° rig. Verre (P), 65° rig. Gori (L).

Ammoniti: Falzerano (P), Rocca (L), Gonnelli (L), Sadiq (P), Gyomber (P).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.