Situazione complicata di classifica per gli abruzzesi, che si trovano in una sorta di limbo per nulla piacevole: la squadra infatti si trova al tredicesimo posto, con 38 punti, a quattro punti dall’ottavo posto e a cinque punti dal sedicesimo posto, occupato dalla Cremonese. Una vittoria proietterebbe i Delfini vicino alla zona playoff, ma una sconfitta potrebbe farli piombare nell’inferno della zona bassa della classifica. L’Empoli ha pareggiato l’ultima partita contro il Benevento, rimandando tra l’altro la festa promozione dei giallorossi, ed ha un solo punto di distanza dal Chievo ottavo. Gara fondamentale quindi per entrambe le squadre, tra sogni di promozione e sicura permanenza nella serie cadetta.

Probabili formazioni

Probabile ritorno al 4-4-2 per il Pescara di Legrottaglie. Fiorillo tra i pali, con Masciangelo e Crecco sulle corsie esterne e nel mezzo Scognamiglio e Drudi. Kastanos e Palmiero dovrebbero agire in cabina di regia, sulle fasce Zappa e Memushaj. Possibile tandem offensivo composto da Pucciarelli-Galano.
PESCARA (4-4-2): Fiorillo; Masciangelo, Scognamiglio, Drudi, Crecco, Zappa, Kastanos, Palmiero, Memushaj, Pucciarelli, Galano. Allenatore: Legrottaglie

Negli ospiti si va verso la conferma del 4-3-3 da parte di Marino, ex della sfida. Brignoli dovrebbe giocare, con Fiamozzi e Antonelli sulle corsie esterne e Maietta e Romagnoli in mezzo. Stulac dirigerà le operazioni a centrocampo, al suo fianco Frattesi ed Henderson mezzali, tridente offensivo composto da Bajrami, Mancuso e Tutino.
EMPOLI (4-3-3): Brignoli; Fiamozzi, Romagnoli, Maietta, Antonelli, Frattesi, Stulac, Henderson, Bajrami, Mancuso, Tutino. Allenatore: Marino

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20