Pioli conferenza Stella Rossa-Milan

Domani, 18 febbraio alle ore 18:55 si giocherà la sfida Stella-Rossa-Milan. Stefano Pioli ha manifestato felicità per giocare questa manifestazione, con la volontà di essere la sorpresa dell’Europa League. Pioli probabilmente farà un turnover ragionato per non compromettere il risultato di questa partita.

Prepartita Stella Rossa-Milan

Pioli, pensate già al derby?

“Abbiamo voluto con tutte le forze essere qui a giocarci l’Europa League. Dobbiamo restare umili e grande convinzioni nei nostri mezzi. Pensiamo a domani, poi avremo tempo per preparare al meglio il derby”. 

Conferenza Pioli, allenatore Milan

Siete emozionati di tornare a giocare in avanti?

“Siamo contenti di tornare a giocare in Europa. La squadra deve avere la stessa voglia di passare il turno come quella vista contro il Rio Ave. Vogliamo essere la sorpresa anche in Europa”. 

Com’è il morale della squadra dopo il ko di La Spezia?

“Dobbiamo guardare avanti come abbiamo sempre fatto. Nello sport non conta quanto hai fatto, ma quello che farai. Vogliamo partire bene anche se sappiamo che è una sfida che dura 180 minuti. Giochiamo contro una squadra che sta dominando il suo campionato”. 

Aveva ragione Romagnoli quando ha detto che avete sottovalutato lo Spezia?

“La cosa preoccupante sarebbe stata se avessimo perso giocando da Milan. Sabato non abbiamo giocato da Milan. Ora guardiamo avanti e pensiamo alle prossime partite”. 

Come sta Mandzukic?

“E’ un grande professionista, si è inserito bene. Sta lavorando tanto, è molto disponibile. E’ pronto per giocare anche domani”.

Ibra ci sarà domani a Belgrado?

“Ibra sarà convocato. Verranno tutti a Belgrado”.

Come saranno le prossime partite?

“Inizia un periodo con tante partite. Tutte sono importanti, a partire da quella di domani. Inizia un periodo decisivo sia per il campionato che per l’Europa League”. 

Com’è la sua esperienza con i giocatori il cui cognome finisce con -ic?

“Mi piacciono molto perchè sono grandi lavoratori. Sono forti, sono grandi personalità. Ti rispettano e dicono quello che pensano, a me piacciono le persone che fanno così”. 

Il fatto di giocare senza pubblico sarà un vantaggio per voi?

Conferenza Krunic, centrocampista Milan

La Stella Rossa è capolista, ha un cuore italiano, quali sono le difficoltà? “Sono forti, seguo molto il campionato, una bella squadra. Ha un grande passato con il Milan, hanno giocato gare importanti, ma abbiamo fiducia e consapevolezza, dobbiamo riscattarci dopo la sconfitta contro La Spezia, speriamo di vincere”.

La tua grande occasione in campo? Difficile farsi trovare pronti? “Ogni partita è sempre un’occasione, sto cercando di aspettare il mio turno ed essere pronto quando il mister mi chiama in causa. Sono sempre pronto poi decide l’allenatore. Sono pronto e non vedo l’ora di giocare”.

Giochi meglio in mediana o sulla linea di trequarti? “Pure il mister lo sa che il mio ruolo naturale è la mezzala, noi non giochiamo con questo modulo però dipende dalle partite. In alcune gare posso dare molto sulla trequarti e in altre come mediano o esterno, penso che dipende molto dalla partita”.

Come sta la squadra? Vi siete confrontati dopo La Spezia? “Stiamo bene, io sto bene, non ci serve confusione dopo la sconfitta, il problema è come abbiamo perso. Non siamo stati noi, non è il vero Milan. Abbiamo parlato e già domani abbiamo un’opportunità di riscattarci. Giochiamo ogni tre giorni, e dopo questa sconfitta voltiamo pagina e guardiamo avanti”.

Sei tifoso della Stella Rossa, com’è giocare contro di loro? “Da bambino tifavo la Stella Rossa, non l’ho mai nascosto. Ma sono un grande professionista e sono felice di giocare al Marakana, sono emozionato e felice ma anche un professionista e ora gioca con il Milan. E’ la mia seconda casa e ho sempre sognato di giocare con il Milan”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20