Pioli

1-3 al Celtic Park ai danni del Celtic, prima vittoria in Europa League e primi tre punti nel girone H. Il Milan vince e convince e porta a casa il ventunesimo risultato utile consecutivo. Dopo la partita è avvenuto l’avvicendamento Pioli-Celtic, dove il tecnico ha parlato della gara e della buona prestazione in generale della squadra.

Pioli-Celtic, le parole del tecnico

Dalot ha dimostrato di essere da Milan.

“Sì. E’ chiaro che volevamo avere una squadra pronta per il doppio impegno. Giocare ogni tre giorni significa spendere energie. Oggi si sono fatti trovare pronti”.

La posizione di Krunic e di Brahim Diaz.

“Pensavo che in mezzo al campo ci volesse un giocatore che lavorasse un po’ di più. Krunic è più portato a lavorare in questo senso mentre Diaz attacca di più”.

La capacità di saper soffrire.

“Preferisco difendere più alto. Abbiamo sofferto bene, concedendo forse qualche conclusione di troppo ma non puoi comandare la partita per 95 minuti. Le nostre vittorie sono arrivate attraverso le difficoltà e la generosità. Basta calare di un’attenzione in più e poi non rischi di portare risultati positivi”.

Si lavora meglio con l’armonia?

“Molto molto meglio. L’ho sostenuto sempre, la società non ci ha mai fatto mancare niente. Abbiamo sempre lavorato con tanta serietà e serenità, è il binomio giusto per fare bene. Dico sempre ai giocatori di sfruttare ogni istante per crescere, c’è sempre un test o un esame a cui dobbiamo farci trovare pronto. In campionato contro la Roma sarà difficile, concentrazione già alla prossima gara. Speriamo di continuare con questa striscia positiva”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20