Piquet

Certamente non banali le parole di Nelson Piquet. L’ex pilota di F1 e tre volte iridato, non ha dubbi che il talento di Max possa avere la meglio su quello di Lewis Hamilton. Il britannico però è uscito vincitore dall’ennesimo scontro, guadagnando punti importanti per il Mondiale di F1.

Test Pirelli: Ferrari e Alpine provano le gomme da 18 pollici

Piquet come Hamilton?

Il gran premio del Bahrain, si è concluso con la vittoria numero 96 di Lewis Hamilton. Una vittoria sofferta quella del pilota britannico, favorita dall’errore del muretto Red Bull. Max Verstappen può definirsi come il vincitore morale della gara, avendo dimostrato il suo talento ma non la sua completa maturazione come pilota di Formula Uno. L’olandese però ha riaperto uno dei dibattiti più accessi della Formula Uno: a parità di vettura, Hamilton vincerebbe tutte le gare?.

La risposta sembra essere stata fornita dal tre volte iridato Nelson Piquet: “Anzitutto, dobbiamo considerare come la Formula 1 sia una categoria con macchine diverse tra loro, è molto difficile quindi fare un confronto diretto tra due piloti se non sono nella stessa squadra. Però se Max guidasse per Mercedes, sono certo che schianterebbe Hamilton. Max è più aggressivo, può commettere errori con maggior frequenza a causa della propria aggressività, però a mio avviso è migliore di Hamilton“. Una dichiarazione che sembra ridimensionare i sette titoli conquistati dal pilota britannico che detiene il record di vittorie (96) e di giri al comando in F1 (5112) senza dimenticare le 98 pole position.

“Le cose sono troppo facili per Hamilton, che vince tutto con Bottas al suo fianco. È un po’ come accadde a me e Mansell in Williams, e gli altri piloti molto distanti. Vinsi il campionato nel 1987, però fu così facile, la macchina era di gran lunga superiore alle altre. Mercedes è stata di gran lunga migliore negli ultimi anni. Non è che Hamilton non sia bravo, però accanto ha un pilota inferiore e il precedente era anche peggio. Vinse perché fu un anno in cui Hamilton ebbe incidenti e ritiri“.

Sito ufficiale F1.com

Foto: Ufficio Stampa Red Bull Racing

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20