Oggi pomeriggio alle 18:45 nello Stadio Romeo Anconetani si è disputata la partita Pisa-Cittadella, vinta 2-0 dal Pisa.

Formazioni Pisa-Cittadella

Pisa (4-3-1-2): Gori; Birindelli (88′ Pisano), Caracciolo, Varnier, Lisi; Gucher (76′ Meroni), De Vitis, Siega; Minesso (46′ Marin); Marconi (76′ Vido), Masucci (41′ Fabbro). Allenatore: D’Angelo

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Mora, Adorni, Perticone, Benedetti; Branca, Iori, Vita (70′ De Marchi); D’Urso (70′ Panico); Diaw, Luppi (70′ Proia). Allenatore: Venturato

Primo tempo

La prima frazione è inaspettatamente bloccata e per mezz’ora abbondante non succede nulla.

L’unico momento interessante è, dopo un quarto d’ora, un cross in mezzo di Luppi sul quale non interviene nessuno.

Alla mezz’ora esatta si vede finalmente un’occasione: Masucci approfitta di un lungo lancio dalle retrovie prolungato da Marconi.

Supera un difensore granata e prova ad incrociare di destro senza riuscire ad impensierire Paleari.

E’ lo stesso Paleari, tuttavia, a rompere improvvisamente l’equilibrio: Gucher serve un bell’assist filtrante a Masucci, che viene steso in area dal portiere del Cittadella.

Rigore netto ed evitabile. Dal dischetto si presenta lo specialista Marconi, la cui conclusione potente è centrale finisce in rete.

Al 40° si vede finalmente il primo tiro dei venetiBenedetti prova a spaventare gli avversari con un calcio di punizione dal limite, ma la sua conclusione è ampiamente imprecisa.

Il calcio piazzato di cui sopra, di fatto, è l’ultimo evento importante di un primo tempo equilibrato e noioso che va in archivio dopo due minuti di recupero.

Secondo Tempo

Il secondo tempo, pur nella quasi totale assenza di occasioni, vede i pisani difendersi da un Cittadella più convinto anche se sterile.

Due le occasioni create: in apertura di parziale D’Urso prova ad approfittare di una mischia in area su azione da corner.

Ma Siega salva il Pisa dalla capitolazione frapponendosi tra palla e porta stoppando il tiro.

L’altra chance arriva più in là, al 79°, con un pericoloso cross basso di Benedetti sul quale non riesce ad intervenire alcun compagno e che attraversa tutta l’area.

Nei minuti conclusivi si rivede il Pisa: all’83° Fabbro, lanciato in contropiede addirittura da Gori, prova il pallonetto trovando pronto Paleari.

Un minuto dopo, il raddoppio: Fabbro scappa nuovamente in contropiede, entra in area e crossa in mezzo dalla destra, Paleari respinge come può e Marin, ben inseritosi, insacca con un violento sinistro sotto la traversa.

I minuti conclusivi vedono i nerazzurri avvicinarsi al tris con Siega, che fa tutto da solo e conclude centralmente, e i veneti sfiorare la rete della bandiera proprio nell’ultimo dei 4 minuti di recupero concessi.

Gori compie una grandissima parata su una punizione di Diaw deviata dalla barriera. E’ l’atto conclusivo del match.

Migliori in campo Marconi (6.5), ottimo nelle sponde e freddo dal dischetto, e Branca (6), uno dei più vivi. Male Minesso Luppi (5 per tutti e due), quasi mai in partita.

Tabellino Pisa-Cittadella

Marcatori: 35′ rig. Marconi e 84′ Marin

Arbitro: Di Martino

Ammoniti: Perticone, De Vitis, Benedetti, Caracciolo, Vido e Pisano

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20