Sintesi di Pisa-Perugia

PRIMO TEMPO

Nel primo tempo di Pisa-Perugia, abbiamo una partita molto equilibrata. Ambo le formazione hanno iniziato il match studiando l’avversario. Il primo affondo, arriva da parte dei padroni di casa su un contropiede, chiamato a gran voce dal pubblico. Dalla mezz’ora la gara si trasforma in un continuo cambio di fronte, con contropiedi e palle lunghe dedite a scavalcare le rispettive difese. Nessuna delle due squadre però riesce a fare un vero e proprio danno alla retroguardia avversaria. Nel primo tempo gli ospiti chiudono, con zero tiri in porta, nonostante le continue occasioni. Discorso inverso per il Pisa che riesce a portare negli spogliatoi, un risultato migliore, ma non di troppo con meno di cinque tiri nello specchio. Quindi, nonostante la gran voglia di entrambe le formazioni di superare l’avversario, il primo tempo si chiude 0-0.

SECONDO TEMPO

La ripresa ricomincia da dove le squadre aveva lasciato. Il calcio offensivo e veloce, delle due squadre viene riconfermato anche nella seconda frazione, non calando di ritmo. L’occasione d’oro la ha Vido al 9’ST. Il giocatore del Pisa, riesce a superare il portiere avversario con una conclusione chirurgica, che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. La partita dopo il vantaggio dei padroni di casa diventa sempre più, fisica e movimentata. Il direttore di gara è costretto più volte a fermare il gioco, per delle irregolarità che regaleranno cartellini a vari giocatori. Al 42′ ST scoppiano le scintelle in campo e Fabbro viene espulso dall’arbitro che è costretto a calmare la situazione molto movimentata. Negli ultimi minuti di gioco la squadra di Serse Cosmi, prova l’assedio, ma il risultato non cambia, quindi Pisa-Perugia 1-0.

Tabellino

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Benedetti, Caracciolo, Birindelli; Marin, De Vitis, Gucher; Siega; Masucci, Marconi. All. D’Angelo

Perugia (4-3-3): Vicario; Di Chiara, Sgarbi, Rajkovic, Rosi; Carraro, Dragomir, Nicolussi; Buonaiuto, Melchiorri, Mazzocchi. All. Cosmi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20