Play off per il Palermo, promozione rimandata

Si chiude con il quarto pareggio in cinque giornate il campionato del Palermo che vede svanire la promozione diretta in serie A. Pareggio che va bene al Cittadella, entrato nei play off, giocherà sabato 18 maggio la gara secca contro il Pescara quinto classificato.

Palermo in difficoltà, dicevamo, non hanno certo rasserenato l’ambiente le voci esterne. Le richieste di squalifica per presunto illecito amministrativo sarebbero pesantissime e potrebbero vanificare tutto il buon campionato finito comunque con un dignitoso terzo posto. Posizione che dà accesso ai play off, direttamente alle semifinali.

La gara inizia con il Palermo in attacco e l’orecchio al risultato di Lecce. Subito in avanti a cercare il vantaggio i siciliani gelano all’11’ quando arriva la notizia del gol del Lecce che annullerebbe ogni possibilità di raggiungere il secondo posto. Bisogna comunque provarci e il Palermo non si tira indietro.

Rabbiosamente affonda l’uno-due. Al 21′ e al 24′ arrivano i gol e il doppio vantaggio Autori rispettivamente Nestorovski e Trajkovski. Quasi contemporaneamente arriva anche il raddoppio del Lecce. Speranze che si riducono.

Al 66′ il Cittadella riduce le distanze con Diaw. A dieci minuti dalla fine del tempo regolare il Lecce è sempre vittorioso e il Palermo un po’ meno fiducioso. All’83’ Adorni realizza il gol del pareggio per il Cittadella mentre a Lecce lo Spezia riapre la partita. Batticuore sugli spalti che si trasforma in delusione al termine dei 6 minuti di recupero.

Palermo e Cittadella salutano la fine del campionato regolamentare e si danno appuntamento ai play off.

Tabellino


PALERMO: Brignoli, Szyminski, Bellusci, Rajkovic, Mazzotta (79′ Aleesami), Murawski, Jajalo (68′ Fiordilino), Haas, Falletti, Trajkovski, Nestorovski (40′ Puscas). Allenatore: Delio Rossi


CITTADELLA: Paleari, Ghiringhelli, Adorni, Frare, Benedetti, Proia (62′ Panico), Iori, Branca, Schenetti, Moncini, Finotto (64′ Diaw). Allenatore: Venturato.“

Marcatori: Nestorovski 21′, Trajkovski 22′, Diaw 65′, Adorni 83′

Leggi anche: Il Crotone chiude in bellezza, 3-0 all’Ascoli

Please follow and like us:

Roberta Quaresima

Per dimostrarmi che non è mai troppo tardi e provare ad intraprendere un nuovo cammino professionale, ho iniziato a 50 anni a studiare e scrivere pensando di poterne fare un lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.