Grande festa per il Werder Brema che riesce a rimanere in Bundesliga dopo dei playout al cardiopalma contro la piccola realtà dell’ Heidenheim, terza classificata nella seconda serie tedesca. La squadra di Kohfeldt non si è data per vinta andando per due volte in vantaggio, prima di essere acciuffata inutilmente dai padroni di casa.

Un buon segnale da parte della squadra di Brema, da troppo tempo fanalino di coda del campionato tedesco, ma vogliosa di ritornare almeno a combattere per l’Europa. Sono passati infatti ben dieci anni dall’ultimo posizionamento degno di nota, un terzo posto nella stagione 2009-2010, appena sotto di tre punti nei confronti dello Schalke secondo. Poi la fine dei sogni: i biancoverdi hanno più volte rivoluzionato il loro organico, cambiato allenatori, ma non sono più riusciti a tornare al livello dei tempi d’oro.

La partita

Come detto è stata una partita incredibilmente emozionante, che ha da una parte devastato la realtà del Heidenheim, che sognava un clamoroso balzo nella massima serie, mentre dall’altra parte ha fatto esplodere di felicità il Werder Brema. Dopo lo 0-0 dell’andata i padroni di casa sembravano più in palla, tanto da rispondere al vantaggio del Brema, nato da un autogoal di Theurkauf, con Kleindienst. In extratime Augustinsson, dopo una grande azione di Mohr, regala il 2-1. Successivamente di nuovo Kleindienst su rigore la mette dentro, ma per l’Heidenheim il sogno può dirsi sfumato.

Kleindienst, Heidenheim
Le reti di Kleindienst non sono riuscite a regalare il sogno Bundesliga all’Heidenheim

L’addio al calcio di Claudio Pizarro

HeidenheimWerder Brema è stata una partita particolare non sono per i risultati sportivi, ma anche perché si trattava dell’ultima appaizione del peruviano Claudio Pizarro con la maglia del Werder. Una storia d’amore iniziata nel 1999, che lo ha portato ad indossare la maglia biancoverde più di 350 volte, mettendo a segno 152 reti. Il peruviano ha anche vinto una Champions League nella stagione 2012-2013, mentre indossava la casacca del Bayern Monaco.

Leggi anche : Spal-Udinese, probabili formazioni

Verona – Inter: probabili formazioni e dove vederla

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20