Dopo diversi giorni è arrivata l’ufficialità del matrimonio Pochettino-PSG.

Che contratto ha firmato il tecnico?

Ora è ufficiale: Mauricio Pochettino è il nuovo allenatore del PSG. L’argentino subentrerà al tecnico tedesco Tuchel, esonerato dopo tre anni di permanenza sulla panchina del club parigino. Si tratta di un ritorno per Pochettino, dato che durante la sua carriera da giocatore ha militato nel PSG dal 2001 al 2003, raccogliendo settanta presenze e siglando quattro reti.
Il tecnico ex Tottenham ha firmato un contratto che lo legherà al PSG fino al 30 giugno 2022, più un anno opzionale. Guadagnerà una cifra attorno ai 7 milioni lordi annuali. Il tecnico argentino ha superato quindi la forte candidatura di Massimiliano Allegri, fermo da diverso tempo dopo l’esperienza alla Juve, e Thiago Motta.

Pochettino-PSG: le parole del nuovo tecnico

Non è stato certo in silenzio il tecnico, che ha subito commentato il suo nuovo ruolo da tecnico del club parigino: “Sono estremamente felice e onorato di diventare il nuovo allenatore del Paris Saint-Germain. Ringrazio i dirigenti del Club per avermi dato fiducia. Come sapete, questo club ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore. Ne ho ricordi meravigliosi, soprattutto dell’atmosfera unica del Parc des Princes. Oggi torno al Club con molta ambizione e umiltà, ma non vedo l’ora di lavorare con alcuni dei giocatori più talentuosi del mondo”.

Il mercato che verrà

L’approdo di Pochettino cambierà la strategia di mercato del PSG. Il nuovo tecnico avrà infatti un incontro con Leonardo per discutere sugli acquisti e sulle cessioni. Pochettino è disposto a fare carte false pur di riavere sotto la sua ala Christian Eriksen, ai ferri corti con l’Inter di Antonio Conte. Ma lo scambio Eriksen-Paredes ipotizzato da Inter e PSG potrebbe saltare. Il centrocampista non è molto convinto di tornare in Serie A. Da valutare la posizione di Icardi, chiuso dalla forte concorrenza nel reparto offensivo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20