Poker al Chievo, la Spal espugna il Bentegodi

Con quattro gol al Chievo, la Spal concretizza la sua corsa, si salva anche secondo l’aritmetica e può iniziare a pensare al prossimo campionato, ancora in serie A. Il poker di gol subito porta a 48 il passivo di reti incassate dal Chievo in questo campionato.

Una partita completamente dominata dalla squadra ferrarese che, nonostante i primi tentativi appannaggio dei padroni di casa, passa in vantaggio dopo soli 8 minuti dal fischio d’inizio. Sarà l’incornata di Felipe, con palla in area da calcio d’angolo, a sbloccare il risultato. Occasione per il raddoppio al 35′ ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo che si chiude però con un nulla di fatto. Si continua fino al fischio del riposo con la Spal a controllare e il Chievo a non impensierire gli avversari.

Nemmeno il tempo di rientrare in campo che arriva il raddoppio della Spal. Questa volta è Floccari ad infilare la porta avversaria trovandosi praticamente da solo davanti al portiere. Il Chievo cerca di reagire ma offre molte più opportunità di contropiede. Al 55′ l’arbitro annulla un gol agli ospiti per fuori gioco di Felipe. Interviene però il VAR che capovolge la decisione del direttore di gara. Si torna a centrocampo, 3-0 per la Spal.

Ci si avvia verso la fine della gara con il controllo della situazione da parte della squadra allenata da Semplici. Arriva però ancora uno scossone, il gol del poker messo a segno da Kurtic.

Come già accennato parlando del pre-partita (qui) alla Spal servivano un paio di punti da qui a fine campionato per raggiungere la salvezza. Riesce a conquistarne tre e centrare l’obiettivo con tre giornate di anticipo.

TABELLINO

CHIEVO VERONA (3-4-1-2): Semper; Frey, Cesar, Andreolli; Depaoli (31′ Karamoko), Rigoni, Hetemaj (46′ Dioussé), Ndrecka; Vignato (73′ Stepinski); Meggiorini, Grubac. All. Di Carlo

SPAL (4-4-2): Viviano (85′ Poluzzi); Bonifazi, Felipe, Cionek, Fares; Lazzari, Missiroli (68′ Schiattarella), Murgia, Kurtic; Floccari (75′ Antenucci), Petagna. All. Semplici

Marcatori: 8’e 55′ Felipe, 47′ Floccari, 81′ Kurtic

Please follow and like us:

Roberta Quaresima

Per dimostrarmi che non è mai troppo tardi e provare ad intraprendere un nuovo cammino professionale, ho iniziato a 50 anni a studiare e scrivere pensando di poterne fare un lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.