Oggi, domenica 31 maggio, alle 15.30 il Borussia Mönchengladbach ha ospitato al Borussia Park l’Union Berlino, partita valida per la 29° giornata di Bundesliga.

Per entrambe le squadre è importante vincere: per il Borussia Mönchengladbach una vittoria è fondamentale in ottica qualificazione alla prossima UEFA Champions League, mentre per l’Union Berlino significherebbe allontanarsi dalle zone basse della classifica.

I padroni di casa, dopo aver vinto la prima partita al rientro in campo, hanno ottenuto un solo punto nelle ultime due partite (prima la sconfitta contro il Bayern e poi il pareggio contro il Werder Brema). Gli ospiti arrivano da due sconfitte consecutive e un pareggio, ottenuto nell’ultima giornata giornata contro il Mainz

La partita

Nonostante i pronostici favorevoli, per il Borussia Mönchengladbach il match era tutt’altro che semplice. L’Union Berlino rappresentava infatti un avversario difficile, alla ricerca di fondamentali punti salvezza e anche la gara di andata, vinta 2-0 dall’Union Berlino, non lasciava certezze.

I padroni di casa hanno però dimostrato di essersi ripresi dopo Brema, gestendo la partita con cinismo e reagendo con forza al gol del momentaneo 2-1 di Andersson che avrebbe potuto riaprire il match.

Una gara giocata fin dai primi minuti a ritmi molto alti con il Borussia Mönchengladbach che si mostra pericolosissimo negli spazi aperti, cercando di scardinare le linee compatte dell’Union Berlino.

La partita si sblocca già al 17′ grazie a un’azione personale di Neuhaus che resiste alla marcatura di Friedrich per poi beffare Gikiewitz con un sinistro che prima tocca il palo e poi termina in rete. 1-0. Quarto gol in campionato per il centrocampista.

La gara prosegue con il Borussia propositivo in avanti e gli ospiti che cercano di non scoprirsi troppo.

Nonostante l’Union Berlino non si dia per vinto, i padroni di casa trovano il raddoppio al 41′ grazie a un colpo di testa di Thuram. Thuram omaggia George Floyd, l’afroamericano ucciso dopo un arresto a Minneapolis, inginocchiandosi in occasione del 2-0.

Borussia Mönchengladbach-Union Berlino 4-1

Nella ripresa l’Union entra in campo deciso ad accorciare le distanze e così accade: al 50’ Andersson segna e rimette in partita la propria squadra. Sugli sviluppi di un calcio di punizione la palla arriva ad Andersson che di testa batte Sommer, mandando la sfera nell’angolino in basso a destra. 2-1.

Passano 9 minuti e Thuram ristabilisce le distanze: Plea serve una palla perfetta sul secondo palo a Thuram, tocco facile per lui che non sbaglia. Per Thuram decimo gol in campionato e per Plea decimo assist. 3-1.

Sarà proprio Plea all’ 82′ a trovare il gol del poker: assist dalla sinistra di Besenbaini per l’attaccante francese che sigla il 4-1, chiudendo definitivamente il match.

Il Borussia Mönchengladbach ritrova così la vittoria e aggancia il Leverkusen a 56 punti (terzo posto in classifica). Per l’Union Berlino la zona retrocessione resta comunque distante 4 punti (14° posto a quota 31 punti), ma non vince in Bundesliga da 6 partite.

Borussia Mönchengladbach-Union Berlino

Gol:

17′ Neuhaus (B), 41′ e 59′ Thuram (B), 50′ Andersson (U), 82′ Plea (B)

Borussia Mönchengladbach (4-3-1-2): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Bensebaini (90′ Bendt); Herrmann (72′ Kramer), Neuhaus (90′ Doucoure); Hofmann (82′ Traore), Stindl (82′ Benes); Thuram, Plea

Allenatore: Rose
 

Union Berlino (3-4-2-1): Gikiewicz; Friedrich, Schlotterbeck, Subotic (46′ Kroos); Trimmel, Gentner (80′ Ujah), Prömel, Lenz (60′ Ryerson, 65′ Mees); Ingvartsen (80′ Malli), Bülter; Andersson. 

Allenatore: Fischer

Ammoniti: Friedrich (U), Bulter (U), Hofmann (B), Lainer (B), Neuhaus (B)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20