Sintesi di Pordenone-Juve Stabia

PRIMO TEMPO

Nella prima frazione di Pordenone-Juve Stabia vediamo due compagini che nonostante l’importante impegno, schierano due formazioni rimaneggiate per via del turnover. Nei primi minuti del match le due squadre non tentano di affondare il colpo, quasi studiandosi. La marcia cambia dopo il quarto d’ora di gioco quando la squadra di Attilio Tesser cambia passo mettendo in netta difficoltà i campani. I gialloblu, dopo i primi minuti di sofferenza riescono piano piano ad uscire dalla propria area, cercando più volte la profondità. La differenza più importante fra le due squadre in questa partita, sarà la cinicità, punto chiave che permette ai neroverdi di andare in vantaggio al 32′. La rete porta la firma di Gavazzi, il trequartista del Pordenone trova la rete, grazie ad un destro angolatissimo. La Juve Stabia dopo la rete subita, cerca di prendere il controllo del match grazie al controllo palla. La squadra di Fabio Caserta però trova solo conclusioni dalla lunga distanza, il primo tempo si chiude sul risultato di 1-0.

SECONDO TEMPO

Nella seconda frazione di gioco la partita diviene più “maschia”. Infatti il numero di falli totali sono 41. L’ambiente si scalda ed entrambe le formazioni cercano ripetutamente la via della rete, senza mai rendersi davvero pericolose. In una di queste azioni, la Juve Stabia sale e Mallamo viene buttato giù in area di rigore. L’arbitro decreta il penalty per i campani. Di Mariano si prende la responsabilità e al 29′ ST il match torna in parità. Nonostante la rete segnata, la musica non cambia, anzi le squadre moltiplicano gli sforzi per cercare di prevalere sull’avversaria. Il guizzo vincente lo trova Luca Strizzolo che al 33′ ST con una deviazione decisiva spiazza Provedel e regala il vantaggio ai suoi. Pordenone-Juve Stabia terminerà poi 2-1 per i padroni di casa.

Tabellino di Pordenone-Juve Stabia

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Barison, Bassoli, Gasbarro; Misuraca, Burrai, Pobega; Gavazzi; Strizzolo, Bocalon
Juve Stabia (4-3-3): Provedel, Vitiello, Tonucci, Troest, Ricci; Addae, Calò, Mallamo; Melara, Rossi, Di Mariano.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20