Portogallo fermato in casa da una rocciosa Ucraina

0
1
Portogallo-Ucraina, prima giornata del girone di qualificazione a Euro2020

Il Portogallo, nel ranking mondiale della FIFA, ha recentemente vinto il suo girone di Lega A in Nations League. Le avversarie, Italia e Polonia, sono infatti state relegate in seconda e terza posizione del girone, pur senza la stella Cristiano Ronaldo. Il giocatore della Juventus infatti non ha partecipato, secondo accordi con la sua federazione, alla manifestazione, e ritorna, in occasione di questa partita, a vestire la maglia della Nazionale. Nel girone B di qualificazione agli Europei del 2020 il Portogallo non dovrebbe avere rivali e vuole partire col piede giusto davanti al proprio pubblico.

I ragazzi di Santos si troveranno di fronte l’Ucraina. La compagine di Shevchenko occupa invece il 30° posto nel ranking FIFA. L’Ucraina va alla ricerca della terza partecipazione consecutiva agli Europei e non vorrà certo fare da vittima sacrificale nella partita inaugurale del girone. Inoltre i ragazzi di Sheva arrivano da una splendida Nations League che li ha visti vincere il loro girone, ottenendo la promozione nella Lega A.

La partita si prospetta dunque equilibrata, col Portogallo però sicuramente favorito.

FORMAZIONI:

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Ruben Dias, Guerreiro; Ruben Neves (62° Silva R.), William Carvalho, Moutinho (87° Joao Mario); Bernardo Silva, Andre Silva (73° Sousa D.), Cristiano Ronaldo.
Ucraina (4-1-4-1): Pyatov; Karavaev, Kryvstov, Matviyenko, Mykolenko; Stepanenko; Marlos (66° Tsygankov), Malinovskyi, Zinchenko, Konoplyanka (87° Buyalskyy); Yaremchuk (76° Moraes).

LA PARTITA:

L’Ucraina si dimostra immediatamente squadra tosta e solida, facendo subito intuire che sarà una partita difficile per i padroni di casa.

Al 18° minuto Pepe calcia fortissimo dal limite. Il pallone, diretto in fondo al sacco, viene però fermato da una fantastica parata di Pyatov, che riesce a mantenere inviolata la sua porta.

Sugli sviluppi del susseguente corner la difesa Ucraina spazza, ma sul prosieguo dell’azione il Portogallo va in goal con W. Carvalho! La rete però viene immediatamente annullata per fuorigioco.

Il Portogallo continua ad attaccare e a conquistare calci d’angolo. Saranno ben 9 quelli battuti dai Lusitani nella prima frazione di gioco. Il risultato però non si sblocca, con la muraglia Ucraina che regge bene agli attacchi avversari e si riporta negli spogliatoi sullo 0-0.

Ronaldo si rammarica per un’occasione sprecata

La ripresa si gioca nello stesso modo, col Portogallo che fa la partita e con l’Ucraina, messa molto bene in campo, che cerca di resistere.

Al 52° buona occasione per CR7, ma la sua conclusione finisce centralmente tra le braccia del sempre attento Pyatov.

Cinque minuti dopo è il turno di André Silva. L’attaccante ex Milan calcia forte dal limite. Il portiere ospite è però ancora una volta attentissimo; ennesimo calcio d’angolo per i Portoghesi.

Minuto 67, ancora Ronaldo. Buon cross in area, Ronaldo impatta di testa, la sua specialità. Purtroppo per lui questa volta la conclusione è debole e mal indirizzata e termina alta sopra la traversa.

Continua la collezione di calci d’angolo del Portogallo, saranno addirittura 18 a fine partita, ma l’Ucraina non cede e mantiene il risultato.

Immagine emblematica della serata: Ronaldo fermato dalla difesa avversaria

All’86° poi l’Ucraina va addirittura vicina al vantaggio! Junior Moraes servito in area di rigore calcia, Rui Patricio però, con un grande intervento, salva i suoi deviando il pallone in corner.

La partita si conclude dunque sul risultato di 0-0, col Portogallo che stecca all’esordio non riuscendo a portare via i tre punti dal campo. Per gli ospiti invece il risultato è un’ottima base di partenza per il prosieguo nel torneo. La squadra di Sheva si è dimostrata concentrata e decisa su ogni pallone, respingendo per 90 minuti e più gli attacchi avversari senza mai vacillare.

TABELLINO:

Risultato: Portogallo-Ucraina 0-0.

Ammoniti: Stepanenko (U).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.