Portogallo show, battuto il Lussemburgo

Bernardo Silva, il solito Cristiano Ronaldo e Guedes permettono al Portogallo di guadagnare tre punti molto importanti contro il modesto Lussemburgo. Santos, con questo risultato, guadagna terreno nei confronti dell’Ucraina, vittoriosa nello scontro contro la Lituania. A Ronaldo non è bastata questa rete per frantuamare un nuovo record, quello dei 700 goal in carriera: il campione della Juventus ci riproverà nel prossimo match in programma il 14 Ottobre proprio contro la capolista Ucraina.

Primo tempo

Ronaldo è il primo portoghese ad impegnare il portiere lussemburghese, ma la conclusione del numero 7 è si stampa a lato. Dopo due minuti, Joao Felix ci riprova; la palla viene respinta dal Moris. Il monologo lusitano prosegue ancora con lo scatenato Felix, in due occasioni (12’ e 14’) l’attaccante dell’Atletico Madrid non è preciso. Ma il goal è questione di minuti: al 16’ Bernardo Silva riesce di sinistro a trovare l’angolino giusto. La rete da ancora più fiducia agli 11 di Santos, ed infatti Ronaldo per poco timbra il cartellino. In questo caso bravo Moris ad intercettare il tiro.

Il Lussemburgo prova a rispondere con la sua prima vera e propria conclusione del match: V.Thill al 25’ di gioco scaglia un destro che viene parato da Rui Patricio; V.Thill ci riprova dopo ma l’esito è lo stesso. Il primo tempo si conclude dopo i tentativi portoghesi di Danilo ( 37′) e Ronaldo (38′), che fanno da preludio ad un paio di incursioni lussemburghesi. Portogallo in vantaggio.

Secondo tempo

Nella ripresa Holtz cambia Bonhert con Sinani, mentre il Portogallo rimane lo stesso visto nel primo tempo. Bruno Fernandes è il primo dei padroni di casa a mettere pressione addosso alla difesa lussemburghese, il tiro viene parato da Moris. Per trovare una nuova conclusione del top scorer della nazionale portoghese, Ronaldo, dobbiamo aspettare al 50′: anche questa volta il tiro viene parato dai guantoni di Moris (assist di testa fornito da Joao Felix). Risulta semplice capire che il dominio dei lusitani persiste in maniera anche abbastanza netta, il possesso palla di CR7 & Co supera il 66 %.

Fernandes dopo il tentativo iniziale riprova a far male agli ospiti al 54′: Moris di nuovo decisivo. Il Lussemburgo reagisce con un tiro svirgolato di Rodrigues, la conclusione poteva essere gestita meglio.

Il campione della Juventus si porta di nuovo l’attacca sulle spalle tentando di segnare al 59′ il tiro viene di nuovo respinto. Semedo dopo pochi minuti prova a segnare la seconda rete, ma ancora una volta manca la precisione.

Ronaldo (Portogallo)
Cristiano Ronaldo (Portogallo) , il solito mattatore

La seconda marcatura arriva al 65′, a segno Cristiano Ronaldo che aumenta ancora di più il suo bottino in queste Qualificazioni. L’asso portoghese ha dato vita ad uno straordinario pallonetto che ha scavalcato il portiere del Lussemburgo.

La rete di Ronaldo mette in ghiaccio il risultato, ma il Portogallo insiste nel fare bella figura avanti ai propri tifosi. Bernardo Silva, prima di abbandonare il gioco, prova a timbrare di nuovo il cartellino; questa volta la conclusione non è precisa. All’80’ il Lussemburgo dà ancora segni di vita con Sinani, ma il Portogallo difende il proprio risultato, prima di arrotondare definitivamente con la rete di Guedes (89′).

Tabellino

Portogallo: Rui Patricio, Semedo, Pepe, Ruben Dias, Guerreiro, Bruno Fernandes, Danilo, Joao Moutinho (Neves, 90′), Bernardo Silva (Guedes, 76′), Joao Felix (Joao Mario, 87′), Ronaldo. All: Santos

Lussemburgo: Moris, Chanot, Gerson, Carlson, Bohnert (Sinani, 45′ st), Jans, O.Thill, Barreiro Martins, V.Thill (Bensi, 87′), Rodrigues, Turpel (Alves da Mota, 59′). All: Holtz

Reti: Bernardo Silva (16’), Ronaldo (65′), Guedes (89′)

Ammoniti: Martins (L), Rodrigues (L)

Arbitro: Stefanski

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.