In casa Toro la difficile stagione sicuramente non è andata giù al presidente granata Urbano Cairo. Ora l’obiettivo principale è sicuramente la salvezza, che in parte potrebbe salvare il campionato disastroso dei granata. Per questo motivo a partire dalla prossima stagione potrebbero esserci possibili cambiamenti nella dirigenza del Torino.

VAGNATI A RISCHIO LICENZIAMENTO?

Uno dei possibili cambiamenti nella dirigenza del Torino riguarda il ruolo di Davide Vagnati, direttore sportivo della società. Infatti come abbiamo detto Cairo non è affatto soddisfatto di come la squadra ha gestito la stagione. In particolare il presidente a quanto pare non ha gradito troppo la scelta di Giampaolo come allenatore, che infatti è stato esonerato a gennaio. Anche in casa della Primavera del Toro l’annata non è stato delle migliori, con il penultimo posto attuale dei giovani granata che li mette a forte rischio retrocessione. Come per la prima squadra pure in questo caso la scelta dell’allenatore a inizio stagione è stata di Vagnati, con una scelta che non si è rivelata felicissima. Infatti Cottafava, mister a inizio stagione del Torino Under 19 è stato esonerato a marzo, con il ritorno dopo un anno e mezzo di Coppitelli.


LEGGI ANCHE: Le probabili formazioni di Udinese-Torino, 30a giornata di Serie A


VAGNATI VERSO LA SAMPDORIA

Il dirigente granata, vista la situazione, è già stato accostato ad altre società, visto che i suoi estimatori in giro sono molti. Infatti se i possibili cambiamenti nella dirigenza del Torino dovessero divenire realtà, con il licenziamento di Vagnati, la Sampdoria sarebbe in prima fila. Anche in casa doriana in effetti c’è aria di cambiamento, con Carlo Osti e Riccardo Pecini che potrebbero non essere riconfermati. Entrambi i dirigenti sono attualmente in attesa di una chiamata dal presidente Ferrero per il rinnovo del contratto. Le trattative potrebbero essere legate al futuro dell’attuale dirigente granata, che se si dovesse liberare dalla società piemontese potrebbe approdare a Genova in casa blucerchiata.

UN PASSATO IMPORTANTE

Nonostante la brutta stagione in casa granata il passato di Vagnati non può essere cancellato da un annata negativa. Infatti nella sua carriera da dirigente Vagnati ha portato la Spal dalla Seconda Divisione fino al calcio di vertice, in Serie A con un percorso non solo veloce ma costruito su basi solide grazie ad un lavoro accurato e un progetto in testa ben chiaro: ridare alla Spal il lustro che merita.

LEGGI ANCHE: Chi è Davide Vagnati del Torino, il direttore dell’area tecnica

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20