fbpx
Settembre19 , 2021

Post Brescia-Cittadella, le parole di Venturato

Related

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i suoi vincitori

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i...

Raiola avvisa la Juve: “De Light può andare via”

Parla poco, ma quando lo fa non è mai...

Roma partenza da grande ma occhio all’Hellas

Una Roma compatta che concede poco, verso la trasferta...

Barcellona vs Granada: pronostico e probabili formazioni

Il Barcellona cercherà di riprendersi dalla sconfitta di tre...

Lacazette: Juve e Milan si contendono il francese?

Si scalda il mercato intorno ad Alexandre Lacazette. L'...

Share

Roberto Venturato ha compiuto un vero e proprio capolavoro sportivo: rimontare una partita dopo un primo tempo disastroso. Nel secondo tempo del Rigamonti è venuto fuori il vero volto di un Cittadella che mai come ora ha le carte in regola per lottare sul fronte promozione, quest’anno una vera e propria giungla in cui ogni punto è importante. Contro il Brescia, alla prima uscita di Pep Clotet, Venturato ha dato prova di non mollare l’osso, di stringere i denti e di soffrire, rimontando un 3-0 destinato a rimanere tale. Il tecnico del Cittadella ha parlato dopo la gara del Rigamonti. Riportiamo le sue parole riprese da trivenetogoal.it.


Serie B: il nuovo Brescia di Clotet si fa rimontare da un grande Cittadella

Cosa ha detto Roberto Venturato dopo Brescia-Cittadella?

Oggi abbiamo iniziato facendo errori a livello tattico e individuale, queste cose vanno evidenziate e viste. Nonostante gli errori la squadra è rimasta in partita e ha provato a giocarsela. Aver pareggiato una partita dopo essere stati sotto 3-0, ci dà forza e consapevolezza. Si ricercava la scossa e la scintilla di poter recuperare. Abbiamo commesso gravi errori che hanno consentito al Brescia di ripartire nel secondo tempo. Oggi bisogna sottolineare le cose positive ed essere contenti del risultato. Una rimonta così a fine primo tempo era insperata, ma abbiamo avuto quella determinazione e quella ferocia che servono in queste occasioni. Non ho mai avuto paura, questo pareggio ci deve insegnare molto, ci deve dare consapevolezza a spingere sia mentalmente che atleticamente. Abbiamo una rosa di 25 calciatori, tutti dentro a questo progetto e uniti in un intento comune. Martedì dovremo affrontare il Cosenza con lo spirito giusto e con coraggio. Affrontiamo una squadra che ha cambiato qualcosa e ha qualità. Iori ha avuto un problema al polpaccio, Gargiulo era solo stanco, è un giocatore che spende molto dal punto di vista fisico”.


Brescia-Cittadella: formazioni e dove vederla

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20