post cagliari-crotone

Oggi 25 Ottobre 2020 nello Stadio Sardegna Arena alle ore 12:30 si è disputata la partita Cagliari-Crotone vinta dal Cagliari per 4 a 2. Nelle dichiarazioni post Cagliari-Crotone gli allenatori si sono soffermati su molti aspetti e hanno chiarito quali sono stati le leggerezze che andranno sistemate nei prossimi mesi.

Leggi anche: Cagliari-Crotone 4-2: i rossoblù vincono in goleada

Post Cagliari-Crotone: le dichiarazioni di Di Francesco

L’allenatore del Cagliari ha rilasciato delle dichiarazioni dopo la partita vinta contro il Crotone. Di Francesco sulle cose che gli sono piaciute da parte della sua squadra dichiara: “Innanzitutto la reazione dopo lo svantaggio. A tratti si sono viste ottime giocate preparate in allenamento, la squadra sta migliorando i suoi meccanismi offensivi. Conoscevamo pregi e difetti del Crotone, sapevamo che andando in verticale avremmo avuto più possibilità di chiudere verso la porta. Manca ancora un po’ di continuità per quel che stiamo facendo, siamo stati bravi a recuperare palloni quando siamo andati ad aggredire, mentre nella nostra meta campo voglio vedere più compattezza e determinazione. Lavoreremo su questi aspetti, il processo di crescita passa anche attraverso questi dettagli”.

Sulla prestazione nella partita Di Francesco dice: “Eravamo partiti bene, poi è arrivato il loro gol, ma la squadra ha risposto subito in modo ottimo: l’aspetto psicologico nel calcio è fondamentale, i ragazzi sono rimasti sereni. Forse dopo il gol del 2-1 ci siamo abbassati, concedendo troppo al Crotone che infatti ha pareggiato. Siamo immediatamente tornati in vantaggio con un’ottima azione, potevamo gestire meglio la gara in superiorità numerica. In alcune occasioni, sul 3-2, potevamo essere più cinici, sfruttare meglio qualche buona chance per segnare prima il 4-2, che comunque alla fine è arrivato col gol di Joao Pedro”.

Di Francesco: le sue dichiarazioni sulla difesa e sulla prossima partita

Sulla difesa della sua squadra Di Francesco dichiara: “La linea a quattro può fare meglio, ma io sono legato ad un concetto di difesa di squadra, più che individuale. Anche gli attaccanti devono sacrificarsi di più per proteggere i loro compagni della retroguardia”. Sui punti conquistati Di Francesco spiega: “Sono vittorie importanti. Avere ottenuto 3 punti oggi ci permetterà di lavorare al meglio durante la settimana, accrescere fiducia e autostima, consolidare alcune certezze”. Sulla prossima partita Di Francesco dice: “Metterò in campo giocatori che hanno già giocato e altri che sono stati impiegati meno e si stanno allenando bene. Non intendo sottovalutare l’impegno, ci tengo a passare il turno, sapendo però che ci aspettano due partite ravvicinate”.

Post Cagliari-Crotone: le dichiarazioni di Giovanni Stroppa

L’allenatore del Cagliari Giovanni Stroppa ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della partita persa contro il Cagliari. Stroppa ha dichiarato: “A caldo è sembrato che dobbiamo avere più coraggio in alcune situazioni. Potevamo certamente finire il primo tempo in vantaggio e invece siamo andati negli spogliatoi in svantaggio, poi con un uomo in meno stranamente abbiamo migliorato la qualità del palleggio, siamo stati anche bravi a creare delle occasioni, ma non abbastanza da agguantare il risultato. Credo che la squadra fin lì potesse assolutamente meritare, è chiaro che negli episodi dei gol bisogna lavorare, perché non si può tornare a casa senza punti dopo una prestazione del genere. Di sicuro giocare dieci contro undici con un tempo davanti e oltretutto sotto di un gol non era semplice: la squadra ha reagito nel modo giusto. Se guardo l’episodio dell’espulsione forse c’erano altre situazioni analoghe che sono state valutate diversamente, ma va bene così. Bisogna crederci perché comunque pecchiamo negli episodi, che sono assolutamente da colmare, ma possiamo migliorare e al di là degli errori tecnici e tattici c’è sicuramente anche un aspetto caratteriale.”

Stroppa: le sue dichiarazioni sugli errori da risolvere

Sul momento della Squadra Stroppa dice: “In settimana analizzeremo sicuramente i problemi, ora a caldo posso dire che mi è sembrato di averci visto intimoriti in alcune situazioni, con poco coraggio. Peccato aver preso il terzo gol praticamente a tempo scaduto nel primo tempo, poi per il resto è stata una buona prova. Potevamo sicuramente chiudere il primo tempo in vantaggio, invece siamo andati negli spogliatoi sotto nel risultato. In inferiorità, stranamente, abbiamo migliorato la qualità del palleggio e abbiamo avuto diverse occasioni per agguantare un risultato che fin lì potevamo assolutamente meritare. Perché non è possibile fare una partita simile e non portare a casa punti”.

Stroppa: le sue dichiarazioni sull’espulsione di Cigarini

Sull’episodio dell’espulsione di Cigarini Stroppa dichiara: “Non so se sia stata decisiva, ma giocare in 10 contro 11 in quel momento non è stato facile: la squadra però ha reagito bene, posso forse dire che l’arbitro sia stato un po’ frettoloso”. Sulla convinzione da tenere alta Stroppa dice:”Dobbiamo sempre crederci, perché alcuni episodi si potevano gestire diversamente ma abbiamo le capacità di farlo. Ma al di là di errori tecnici e tattici c’è un aspetto caratteriale che sicuramente va migliorato”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20