post inter-juventus

Oggi 17 Gennaio 2021 nello Stadio Giuseppe Meazza alle ore 20:45 si è disputata la partita Inter-Juventus. Nel Post Inter-Juventus sono state rilasciate le dichiarazioni di Conte e Pirlo. I nerazzurri hanno dominato la partita segnando due reti ma sprecando altre quattro occasioni da goal. Una Juventus invece che non è riuscita poche volte a tirare in porta e non ha saputo reagire al vantaggio della squadra di Milano. Per Pirlo e la Juve ci sarò molto da analizzare per migliorarsi.

Post Inter-Juventus: che cosa ha detto Antiono Conte?

L’allenatore dell’Inter Antonio Conte ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della sfida contro la Juventus di Pirlo. Conte sulla prestazione di stasera ha detto: “Per battere una squadra così forte e che è il modello di riferimento, devi fare una partita che sfiori la perfezione e questa sera abbiamo fatto una bella partita. L’abbiamo preparata bene e certe cose che sapevamo che potevano fare male alla Juve, le abbiamo fatte. Sono contento per i ragazzi perché queste sono partite che ti devono dare autostima e far capire che la strada è giusta e dà frutti importanti”.

Post Inter-Juventus Conte: cosa ha detto sulla sua squadra?

Sulla crescita della sua squadra Conte dice: “In campo sta andando una Inter credibile e questa è una grande soddisfazione per me ha continuato il tecnico. Dopo un anno e mezzo di lavoro questa squadra è tornata ad aver credibilità a livello nazionale e internazionale, con qualche ferita come la finale persa e l’eliminazione in Champions. I ragazzi lo sanno che anche dalle delusioni bisogna trarre qualcosa di positivo, lavorando e migliorandosi”. Fuori dal campo c’è confusione con i discorsi relativi alla società: “Non possiamo dire che non ci interessi, saremmo bugiardi, ma sono stato chiaro coi ragazzi: noi dobbiamo pensare a lavorare per rendere orgogliosi i tifosi. Poi il resto si vedrà e mi auguro che si possa risolvere nel migliore dei modi. Sapevo già da agosto che c’erano delle problematiche e le abbiamo affrontate, ma ora continuano a esserci. Speriamo che tutto vada per il meglio”.

Conte: cosa ha detto sulle migliorie della sua squadra?

Sui miglioramenti della squadra Conte dice: L’Inter ha vinto la sfida contro la Juventus con sicurezza in campo, anche senza le reti degli attaccanti: “Lukaku e Lautaro non hanno segnato solo per sfortuna perché le occasioni le hanno avute. Creiamo tanto e non siamo freddi sotto porta, ma portiamo tanti giocatori al tiro perché attacchiamo molto. Non sono preoccupato da quello che succede in campo perché il nostro lavoro si vede, dobbiamo fare qualcosa sul livello della mentalità perché è uno step importante, trovando il killer instinct contro gli avversari. Siamo all’inizio e aspetto conferme, ma sono contento di questo successo”.

Sugli avversari Conte ha concluso dicendo: la Juventus è stata brava a rinnovarsi negli anni mantenendo un’ossatura importante. Anche quest’anno ha aggiunto campioni a una squadra già fortissimo e significa che hanno una visione anche per il futuro per continuare il loro ciclo e vincere per il decimo anno di fila in Italia. Detto questo il gap tra la Juve e le altre rimane, ma ovviamente stiamo cercando tutti di lavorare meglio del passato per avvicinarci. Stasera siamo stati più bravi e vincere contro questa Juventus ti deve dare consapevolezza. Pensate se avessimo potuto fare il mercato”.


-Inter-Juventus 2-0: i nerazzurri brillano a San Siro


Post Inter-Juventus: che cosa ha detto Andrea Pirlo?

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della gara contro l’Inter. Pirlo sulla partita appena terminata dice: “Noi pensavamo alla partita di questa sera, abbiamo sbagliato l’atteggiamento fin dall’inizio. Quando in queste partite non hai la rabbia e la determinazione per cercare di vincere i duelli, poi diventa difficile. Invece non siamo scesi in campo, siamo stati troppo passivi e quando non sei aggressivo e non hai questa rabbia poi vai incontro a queste partite”. Su come sia arrivata la sconfitta Pirlo dichiara: “E’ stato  possibile, ci siamo abbassati, siamo stati timorosi, avevamo paura del gioco d’attacco dell’Inter, quindi nella testa abbiamo pensato solamente a fare la fase difensiva, neanche troppo aggressiva e avevamo poi poco spazio per avere in mano la partita. Quando non hai in mano la partita e dai il campo a loro per il contropiede poi diventano devastanti”.

Post Inter-Juventus Pirlo: cosa ha detto sulla sconfitta?

Su questa sconfitta Pirlo dice: “E’ stato  possibile, ci siamo abbassati, siamo stati timorosi, avevamo paura del gioco d’attacco dell’Inter, quindi nella testa abbiamo pensato solamente a fare la fase difensiva, neanche troppo aggressiva e avevamo poi poco spazio per avere in mano la partita. Quando non hai in mano la partita e dai il campo a loro per il contropiede poi diventano devastanti”. Sugli errori commessi Pirlo dice: “Sì, perchè in queste partite devi mettere la stessa voglia e la stessa rabbia degli altri per poter essere sullo stesso livello, poi le qualità dei singoli vengono a parte. La foga agonistica in queste partite va messa alla pari, non l’abbiamo messa fin dall’inizio e poi il risultato è questo”.

Pirlo: cosa ha detto su Hakimi e Barella?

Su Hakimi e Barella Pirlo dice: “No, non avevamo provato questa situazione, Ronaldo è un attaccante che si muove su tutto il fronte , ha cercato magari di trovare più spazio in quella zona del campo, avendo anche Chiesa che poteva tenere un esterno sempre alto, quindi è andato a cercare più spazio nella zona di Bastoni. Avevamo preparato la partita stando attenti soprattutto quando cambiavano il gioco sugli inserimenti delle loro mezzale e i gol sono venuti poi da lì. Ma se li fai crossare con calma, sappiamo che loro arrivano dentro con tanti giocatori e se non segui gli inserimenti poi diventa difficile”.

Pirlo: che cosa ha detto sulle ambizioni della squadra?

Sulle ambizioni della sua squadra Pirlo dice: “No, le nostre ambizioni rimangono le stesse, è un passo falso contro una squadra importante, però in un lungo percorso capita di avere questi passi falsi. Peccato perché avevamo una serie positiva da portare avanti. Un atteggiamento così però non può capitare a una squadra come la Juventus che deve venire qui con una certa ambizione, quella di proporre il nostro gioco, invece siamo stati troppo timorosi, troppo in balia delle loro giocate, abbiamo pensato poco a fare le nostre”.

Pirlo: che cosa ha detto sull’idea di gioco?

Sull’idea e su quello che la squadra doveva fare Pirlo dice: “Siamo stati troppo lenti nel far girare la palla e lo abbiamo fatto soprattutto facendo girare i difensore, invece dovevamo farla girare tramite i centrocampisti per portarli da una parte all’altra e provare a fare l’uno contro uno di Chiesa da una parte con l’inserimento di ramsey tra le linee dall’altra, per portare fuori uno dei loro centrali. Quello non abbiamo fatto perchè se giri sempre da dietro con i tre difensori loro fanno presto a sistemarsi, invece non è stato così. Siamo passati poco dai centrocampisti, abbiamo trovato pochi passaggi fltranti tra le mezzale, loro si chiudevano bene, quindi se giri sempre da dietro poi il gioco diventa troppo lento e attendibile da parte dell’Inter”.

Pirlo: che cosa ha detto sulle indicazioni sbagliate?

Sulle indicazioni errate e su chi sia responsabile della sconfitta Pirlo conclude dicendo: “Sbaglia in primis sempre l’allenatore perché è lui che dà le indicazioni, quindi mi prendo le mie responsabilità, perché se la squadra non ha fatto quello che abbiamo provato vuol dire che non avevano capito bene quello che dovevamo fare e avevamo impostato. Avevamo preparato una buona fase difensiva, poi invece dopo un quarto d’ora ci siamo fatti sorprendere perchè siamo stati disordinati, non abbiamo seguito gli inserimenti e quindi poi diventa più difficile la partita”.

Pagina Twitter Inter: https://twitter.com/Inter?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Pagina Twitter Juventus: https://twitter.com/juventusfc?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20