Castori in conferenza prima di Brescia-Salernitana

Nel post Salernitana-Pescara sì è presentato ai microfoni il tecnico dei granata, Fabrizio Castori, che ha commentato il successo dei suoi dopo tre sconfitte consecutive.

Post Salernitana-Pescara: cosa ha detto Castori?

Il gruppo ha passato un periodo negativo, secondo me lo ha superato, vivendolo senza drammi, né isterismi o situazioni di frizione, sapendo di dover curare gli aspetti negativi emersi nelle ultime tre partite assumendoci tutte le nostre responsabilità senza cercare capri espiatori. Abbiamo lavato i panni sporchi in casa e analizzato le problematiche: da gruppo sano e serio ci siamo messi sotto per cancellare tutto. Nel corso di una annata i momenti negativi ci sono, la squadra ha risposto, è stata la vittoria del gruppo. I ragazzi si vogliono bene. Sulla solidità del gruppo non avevo dubbi, era importante tornare a vincere e l’abbiamo fatto; questo brutto periodo lo abbiamo superato e sono contento, non esiste chi non possa subire un passo falso, ma è importante sapersi rialzare. I complimenti vanno fatti a tutti, quando si vince una partita cosi difficile. La squadra nel suo complesso ha gestito bene le distanze, sapendo leggere bene le ripartenze, attenta in marcature su palle inattive, sbagliando poco e niente. Siamo stati squadra sotto tutti i punti di vista. I gol di Gondo e Cicerelli? Aiutano, non puoi giocare sempre con gli stessi. Hanno dato un contributo importantissimo e incisivo, avvolarando la qualità del gruppo. I meriti vanno ripartiti. Non abbiamo mai smesso di essere squadra. Non esiste chi non va mai in difficoltà. Non faccio previsioni , sono felice dei 34 punti del girone d’andata. C’è grande equilibrio, tante squadre sono sullo stesso livello che è molto alto e comunque cresciuto rispetto all’anno scorso, sarà dura mantenere questo ritmo. Le squadre sono ancora più attente e concentrate, sarà un giorno di ritorno di fuoco, noi speriamo di essere lì fino alla fine. Abbiamo avuto delle difficoltà ma ce le avranno anche gli altri. Ci giocheremo le nostre chance come abbiamo fatto finora”.

Post Salernitana-Pescara: cosa ha detto Breda?

Sconsolato il tecnico degli abruzzesi, Roberto Breda, che si assume le responsabilità della sconfitta: “Gli errori sono frutto di letture sbagliate e senza intensità è dura. Se non mettiamo caparbietà su tutto il campo e in alcune situazioni le cose si fanno difficili. Loro battagliano, noi quando ci dimentichiamo di lottare andiamo in difficoltà. Hanno fatto due tiri in porta e hanno segnato, significa che dovevamo avere un’altra interpretazione. La colpa è mia e dello staff che forse non riusciamo a trasmettere dei concetti alla squadra. Intensità? Tante volte dipende più dalla lettura che dagli interpreti. Ci sono giocatori che hanno fatto diverse partite. Questo era il centrocampo di Ascoli ma la gara è stata diversa. Nelle analisi che si fa dei match si cerca di vedere difetti strutturali ma non è cosi”.

Salernitana-Pescara 2-0: i granata tornano secondi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20