post Sampdoria-Inter

Oggi 6 Gennaio 2021 nello Stadio Luigi Ferraris alle ore 15:00 si è disputata la partita Sampdoria-Inter di Serie A. Nel post Sampdoria-Inter sono state rilasciate le dichiarazioni dei due Mister. Una Sampdoria che è stata capace di soffrire e di aspettare il momento giusto per attaccare. L’Inter invece ha disputato una buona prestazione ma è mancata la lucidità e la grinta. Così è arrivata la sconfitta che ha fermato la striscia positiva.

Post Sampdoria-Inter: che cosa ha detto Claudio Ranieri?

L’allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri ha rilasciato delle dichiarazioni dopo la vittoria contro L’Inter di Conte. Ranieri ha detto: “La vittoria si può trovare nell’applicazione, nella sofferenza e nella qualità dei ragazzi. Hanno lottato, chiaro che poi l’Inter ci provasse sotto di due gol. Ma siamo rimasti concentrati, concedendo meno palle gol possibili. Audero? Parlare di singoli sarebbe scortese, tutti hanno dato il loro contributo. Non volevamo perdere ancora dopo Roma. Keita? Ragazzo eccellente, spero che sia nel momento giusto della sua maturità. Deve migliorare alcuni atteggiamenti, ma è un ottimo acquisto. Quagliarella? Non c’entra il mercato, scelta tecnica. L’Inter è una grandissima squadra, l’assenza di Lukaku ci ha aiutati. Il campo di Marassi era al limite. Genova è una città dove piove tanto, cosa ci vuole a comprare alcuni teloni? Roba dell’altro mondo”.

Post Sampdoria-Inter: che cosa ha detto Antonio Conte?

L’allenatore dell’Inter Antonio Conte ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della sfida persa contro la Sampdoria. Conte sulla partita dichiara: “E’ stata una partita un po’ strana. Ci siamo ritrovati dal rigore sbagliato a subire un rigore. C’è stato l’1-2 della Samp che chiaramente ci ha creato delle difficoltà. Al tempo stesso penso che la squadra stesse facendo bene, abbiamo creato tanto. Una gara strana. Potevamo segnare anche sulla ribattuta in occasione del rigore. Ci abbiamo provato, ma sotto 2-0 era tutto più difficile”.

Su Lukaku Conte dice: “Non è la prima volta che giocavamo senza di lui, inevitabile che sia un giocatore dalle grandi qualità, ma non era al 100 percento e si è visto anche quando è entrato. Dispiace, perché penso meritassimo qualcosa in più. C’è sempre da analizzare e cercare di migliorare. Al tempo stesso è stata una partita un po’ strana, come ho detto”.

Conte: che cosa ha detto sulla Dea Bendata?

Sugli episodi e sulla Dea Bendata Conte dice: “C’è stata grande voglia da parte dei calciatori, ma oggi la dea bendata si è dimenticata di noi. La nostra fase offensiva, considerate le occasioni create, è ottima: attacchiamo con tanti uomini, c’è ampiezza, ci sono inserimenti. A volte siamo mancati nell’equilibrio, soprattutto nella prima parte. Ma, dal punto di vista della fase offensiva, penso che attacchiamo sempre con tanti uomini. I gol realizzati l’anno scorso e quest’anno lo dimostrano”.

Sul mercato Conte dice: “Se cambia qualcosa per Eriksen? Cerco di sfruttare in base alle situazioni tutte le opzioni disponibili, come sempre fatto. Sono a completa disposizione del club su qualunque decisione. Più di questo non posso fare. Il club sa perfettamente cosa fare, da parte mia c’è massima disponibilità. Mi metto solo a lavorare, come sempre fatto da quando sono arrivato all’Inter. Qualsiasi decisione arriverà, sarà sempre condivisa”.

Leggi anche: Sampdoria-Inter- 2-0: i blucerchiati bloccano i nerazzurri

Pagina Twitter Sampdoria: https://twitter.com/sampdoria?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Pagina Twitter Inter: https://twitter.com/Inter?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20