post spezia-atalanta

Oggi 21 Novembre 2020 nello Stadio Alberto Picco alle ore 18:00 si è disputata la partita Spezia-Atalanta di Serie A. Dopo il post Spezia-Atalanta gli allenatori hanno rilasciato le loro dichiarazioni, da una parte l’allenatore dello Spezia è contento di come la squadra ha difeso e di come ha saputo soffrire e resistere agli attacchi avversari, dall’altra parte l’allenatore dell’Atalanta invece è incredulo di fronte alle occasioni sprecate dalla sua squadra e sicuramente si dovrà rimediare al più presto a questi errori.

Post Spezia-Atalanta: che cosa ha detto Vincenzo Italiano?

L’allenatore dello Spezia Vincenzo Italiano ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della partita, Italiano sul momento della squadra ha detto: “Abbiamo letto tante cose, sono arrivate anche negli spogliatoi. Se hai orgoglio e ci tieni a far bella figura ti spinge a fare meglio. Noi dobbiamo uscire a testa alta dal campo e oggi ci siamo riusciti. In settimana cerco di trattare tutti allo stesso modo, anche se poi ne devo scegliere 11 e tutti devono sapere cosa fare quando vengono chiamati in causa Rispondono tutti bene, oggi hanno esordito anche Vignali e Mattiello, aggiungiamo così qualità che magari che mancano. Abbiamo dato valore alla vittoria di Benevento”. Su Gasperini Italiano dice: “Ci siamo salutati, nutro grande stima per quello che ha fatto e sta facendo, gli ho fatto i complimenti. Per i giovani lui è un modello e maestro da seguire”.

Post Spezia-Atalanta: Italiano, che cosa ha detto sull’atteggiamento da adottare?

Sulle giuste motivazioni Italiano ha detto: “noi chiaramente cercheremo di dare fastidio a tutte le squadre, che siano Benevento, Atalanta o Juve, tutte le gare sono da preparare come finali. Oggi abbiamo affrontato una squadra che farà la Champions tra pochi giorni, poi non so come sarà il nostro cammino, ma entusiasmo e fiducia non bisogna mai perderli. Il campionato è lungo e ci saranno vari momenti, dovremmo farci trovare pronti soprattutto contro le squadre più forti di noi”.  

Italiano: che cosa ha detto sugli obiettivi dello Spezia?

Sugli obiettivi futuri dello Spezia Italiano dice: “Diciamo che sinceramente mi ha fatto piacere la stima del direttore Faggiano che già conoscevo e che mi ha contattato, però ho detto in tempi non sospetti che qui è nato un legame con piazza, tifosi e giocatori, è stato semplice sposare questo progetto. Salvarsi con lo Spezia sarebbe come vincere otto scudetti. Per fare qualcosa di straordinario dobbiamo remare tutti dalla stessa parte. Nzola e Provedel? Quando torneranno Zoet e Galabinov dovranno andare più forti di loro se rivorranno il posto. La competizione fa crescere tutti”.

Post Spezia-Atalanta: che cosa ha detto Gian Piero Gasperini?

Gian Piero Gasperini ha parlato ai microfoni di Sky al termine della gara contro lo Spezia, Gasperini sull’intensità di gioco ha detto: “Poca intensità? Queste sono partite non facili, lo Spezia stava bene ed era preparato, noi siamo attenti soprattutto in difesa. Abbiamo costruito diverse situazioni pericolose da concretizzare, ma è venuto fuori uno 0-0. Tecnicamente non benissimo, ma la squadra ha fatto la sua prestazione. Ampliare la rosa non significa rinforzarla, ma allargarla. Il nostro è un percorso buono e questo è un campionato molto equilibrato. Anzi, dobbiamo recuperare i punti certi della squadra, ora non c’è chi gioca meglio di quelli che c’erano, ma per il momento va bene così. L’Atalanta non ha cambiato il suo target, continua a cercare giocatori di prospettiva. Non c’è stato turnover, hanno giocato tutti. C’è molta distorsione nella comunicazione sull’Atalanta: la squadra va sempre al meglio delle sue possibilità, i giocatori fanno tutti parte della nostra e per quanto mi riguarda il turn over non esiste, non c’è una formazione di undici giocatori e basta”.

Gasperini: che cosa ha detto sulle Nazionali?

Sulle Nazionali Gasperini ha detto: “Io ho sempre pensato che la Nazionale facesse bene ai giocatori, ma non è mai successo che i giocatori arrivano il venerdì per giocare poi il sabato. È chiaro che questa è una grande difficoltà, ho visto 8 giocatori ieri che non vedevo dalla gara con l’Inter. Non ci possiamo far niente e non sono cose che possiamo controllare. È più difficile perché non c’è stato pre campionato e la pausa nazionali è diversa da quelle di prima, questa cosa crea un problema ai club. Abbiamo sempre avuto nazionali, anche se Primavera: nessuno è mai tornato così tardi dai viaggi. Non è piacevole per noi e per pochissime altre squadre, dobbiamo adattarci. Io sono soddisfatto della prestazione di oggi, abbiamo avuto 4-5 occasioni clamorose e non abbiamo fatto gol, dobbiamo accettare il risultato, ma la prestazione è stata buona”.

Sulle difficoltà che sta riscontrando l’Atalanta Gasperini dice: “Probabilmente se è una statistica c’è qualcosa che si ripete, anche se quest’anno è tutto diverso, siamo partiti a ottobre siamo solamente all’ottava giornata di campionato, con 8-9 giocatori diversi bisogna inserirli e capire chi può diventare un titolare o meno, sono cose che ti fanno perdere un po’ di tempo, ma non ho una spiegazione certa”.

Leggi anche: Spezia-Atalanta- 0-0: la Dea fermata dai pali

Sito ufficiale Atalanta: https://www.atalanta.it/

Sito ufficiale Spezia: https://www.acspezia.com/

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20