― Advertisement ―

spot_img

Ventisettesima giornata Basket Eurolega 2023/24: Milano si sveglia tardi e cade a Lione. Play-in lontani

Brutta sconfitta per i campioni d'Italia che, nella ventisettesima giornata Basket Eurolega 2023/24, vengono superati dall'Asvel per 81-77, compromettendo ormai definitivamente le possibilità di...
HomeCalcioPreliminari Europa League: Atalanta fermata dal Sarajevo (2-2)

Preliminari Europa League: Atalanta fermata dal Sarajevo (2-2)

Inizia male l’avventura   europea dell’Atalanta. Sul neutro di Reggio Emilia, nel match d’andata valido per il secondo turno di Europa League, gli uomini di Gasperini dominano il primo tempo trovando due volte il vantaggio. Nella ripresa, però, dopo aver fallito almeno tre occasioni, spengono la luce e subiscono la rimonta dei bosniaci. Si deciderà tutto nella gara di ritorno in programma giovedì 2 agosto in Bosnia.

Gasperini non rinuncia al suo classico 4-3-3, anche se orfano di Ilicic e Freuler. Davanti a Berisha, Toloi, Masiello e Mancini sono i difensori.  A centrocampo, De Roon e Pessina vengono assistiti ai lati da Hateeboore e Gosens. In avanti, spazio al tridente Gomez, D’Alessandro e Barrow.

Al 3′, un incursione di Sinic crea apprensione nella difesa bergamasca che si salva con un pò di affanno. Al 6′, Barrow serve al centro per Gomez, che non arriva ad impattare la sfera. Insiste ancora l’Atalanta: al 10′, Gomez resiste a due difensori e scodella al centro dell’area per l’accorrere Hateeboore che scaglia un destro di prima intenzione respinto sulla linea. È il preludio al gol che matura due minuti dopo: cross dalla destra di Barrow, torre di Masiello per il tap-in vincente di Toloi. Al 16′, prima ammonizione del match per Rahmanovic, reo di un tackel duro su Toloi. Al 31′, Gomez si libera bene in area ma si fa ipnotizzare dal portiere in uscita. Al 39′, sempre l’argentino semina lo scompiglio nella difesa slava che deve ricorrere alle “cattive” per fermarlo.Allo scadere del primo tempo,  l’Atalanta raddoppia grazie ad un preciso colpo di testa di Mancini. Si va al riposo con gli orobici meritatamente in vantaggio.

Nella ripresa, l’Atalanta avrebbe la possibilità di calare il tris ma, prima Barrow e poi il neo-entrato Zapata, si divorano l’impossibile. A questo punto, complice la stanchezza, i nerazzurri iniziano ad accontentarsi favorendo il risveglio degli ospiti, fino a quel momento mai pervenuti. In sette minuti, il Sarajevo raggiunge il pari con le reti di Handzic e Sisic. Non basta l’ingresso dell’attaccante Tumminello per ridestare dal torpore gli orobici ,costretti ora a sudarsi la qualificazione in terra bosniaca.

IL TABELLINO Atalanta Sarajevo

ATALANTA(3-4-3): Berisha, Toloi, Mancini (75’st Palomino), Masiello, Hateeboore, Pessina, De Roon, Gosens (83’st Tumminello), D’Alessandro (54’st Zapata), Barrow, Gomez.

A disp: Castagne, Gollini, Palomino, Reca, Tumminello, Valzania, Zapata.

All. Giampiero Gasperini

FK SARAJEVO: Pavlovic, Hebibovic, Dupovac, Mujakic, Pidro, Adukor, Rahmanovic, Sisic (85’st Stanojevic), Velkoski, Halilovic( 84’st Tatar), Ahmetovic.

All. Music Hursef

Marcatori: 11′ pt, Toloi  (A), 48’pt, Mancini (A), 67’st Handzic (S), 74’st Sisic (S)

Arbitro: Tomas Bognar (Ungheria)

Angoli: 7-2

Recuperi: 3’pt, 7’st

Ammoniti: De Roon (A), Rahmanovic (S), Velkoski  (S)