Premier League, 13° giornata. Il Liverpool torna in testa battendo il Tottenham di Mourinho ad Anfield. Deludono Manchester City, Chelsea e Arsenal, vittorie invece per Manchester United, Everton e Leeds.

Come è andata la 13° giornata di Premier League?

Manchester City-WBA 1-1

Guardiola non riesce ad andare olte l’1-1 nella sfida dell’Emirates contro il West Bromwitch Albion. Partita presa sottogamba dai Citizens che speravano di vincere per risalire una classifica al momento complicata. Gundogan la apre, alla prima azione essenziale dei padroni, con un grande giocata. Il vantaggio rinvigorisce la formazione di Manchester, che dopo aver preso per mano la gara tenta di affondare per la seconda rete. Ma a sorpresa il WBA di Slaven Bilic trova la rete del pareggio con un’autorete sfortunata di Ruben Dias. Pareggio amarissimo per il City che non riesce più a vincere.

Wolves-Chelsea 2-1

Lampard non si aspettava una trasferta così complicata, ma Espirito Santo ha ben capito come sfruttare le problematiche del Blues. Gara subito indirizzata ad un testa a testa che avrà fatto felici i tifosi neutrali. Il pari dura fino al 49′ di gioco, appena il Chelsea trova la quadra dal punto di vista offensivo con Giroud. Ma la rete del francese non crea panico tra le fila dei ragazzi di Espirito Santo. Tanto da acciuffare il pareggio con Prodence al 66′. La partita sembrava avviarsi verso un pareggio, ma nei secondi finali Lomba Neto batte per la seconda volta Mendy.

Leeds-Newcastle 5-2

Partita incredibilmente fruttuosa quella tra Leeds e Newcastle. I ragazzi di Bielsa hanno trovato subito notevoli difficoltà contro i bianconeri, che passano iin vantaggio dopo 26 minuti. Bielsa non ci sta, e indirizza i suoi ad un pressing ultraoffensivo, che porta i suoi frutti con Bamford. Clark pareggia solo nella ripresa ma è l’ultimo lampo degli ospiti, perchè da li in poi il Leeds dilaga con altre tre reti, suggellando una prova di incredibile valore per i Whites.

Liverpool-Tottenham 2-1

Jurgen Klopp esulta perchè battere il Tottenham dell’ultimo periodo non è cosa semplicissima. I Reds in questa 13° giornata si riprendono la testa della Premier League con una performance incisiva, contro un avversario che era reduce da una serie di risultati positivi. Prima della gara di Anfield, infatti, sia Liverpool che Tottenham condividevano il primato della Premier. Salah la sblocca al 25′ con un tiro rocambolesco che batte lo sfortunato Lloris. Gli Spurs non si abbattono ma ridisegnano il tabellino con un piattone di Son. Nel secondo tempo il Liverpool non molla la presa, ma il Tottenham ha l’opportunità d raddoppiare con Bergwijn che spreca davanti ad Alisson. Manè dopo circa 10 minuti sbaglia davanti a Lloris da posizione defliata. Ma il Liverpool raddrizza la mira nell’ultimo calcio d’angolo con Roberto Firmino.

Fulham-Brighton 0-0

Non fatevi illudere dal magro tabellino. Fulham e Brighton hanno dato il massimo in ogni zona del campo, è mancata solo la rete. Grandi protagoniste sono state le difese, in grado di disinnescare gli attacchi. Tra le varie occasioni create alle porte di Areola e Sanchez, segnaliamo il palo di Webster e la conclusione pericolosissima confezionata da Robinson.

Leicester-Everton 0-2

Carlo Ancelotti dopo aver battuto il Chelsea replica anche contro il Leicester. Richarlison la sblocca dopo 21 minuti, consentendo ad Ancelotti di esultare nonostante l’infortunio dell’ex Napoli Allan. Nel secondo tempo Holgate arrotonda dopo un’azione confusionaria innescata da un calcio d’angolo. Nel finale al Leiecester viene concesso un tiro dal dischetto, ma il Var nega l’occasione per i Foxes.

Arsenal-Southampton 1-1

Continua il periodo no dell’Arsenal. Grazie ad Aubameyang Arteta rimane ancora saldamente sulla panca dei Gunners, ma la crisi è ormai un dato di fatto. La partita è stata sbloccata dal grande ex Theo Walcott, con una grande giocata. Il pareggio porta la firma di Aubameyang, in assoluto il trascinatore dei londinesi. Nel finale della gara l’Arsenal rimane in 10 con l’espulsione dell’ex Lille Gabriel.

West Ham-Crystal Palace 1-1

Nell’ennesimo derby di Londra, West Ham e Crystal Palace raccolgono un punto a testa. Il match è stato sbloccato da una rete di Benteke, poi espulso al minuto 70. Il pareggio del Palace viene firmato da Haller al 55′. Questo punto non soddisfa le due formazioni londinesi, al momento ancorate a metà classifica.

Aston Villa-Burney 0-0

Raccolgono un punto a testa anche Aston Villa e Burnley. Questo pareggio non sorride ad entrambi gli allenatori, che speravano in un risultato diverso per risalire una classifica al momento complicata. I Villans rimangono a metà classifica, il Burnley è fermo al quartultimo posto in graduatoria, con un punto in più rispetto al Fulham.

Sheffield United-Manchester United 2-3

Un ottimo Manchester United batte lo Sheffield in trasferta. Una doppietta di Marcus Rashford e una zampata di Martial hanno riparato l’errore iniziale che ha portato alla rete di McGoldrick dopo soli 5′. La reazione dei Red Devils è stata rapidissima, grazie al talento di Rashford che l’ha prima pareggiata al 26′. Poi Martial e lo stesso Rashford hanno arrotondato il tabellino. La rete della bandiera dello Sheffield è stata segnata ancora da McGoldrick.


Premier League: il riepilogo della 12° giornata

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20