Giornata folle in Premier League. Si registano risultato clamorosi, sorpendenti e impossibilmente pronosticabili. L’Everton prosegue la propria marcia trionfale portando a casa il quarto match consecutivo, il City pareggia a casa di un ottimo Leeds. Il Chelsea si sbarazza 4-0 del Crystal Palace, mentre il West Ham fa il colpaccio contro il Leicester. I risultati più clamorosi sono quelli dell’Old Trafford, in cui Mourinho ne fa sei contro i Red Devils; e del Villa Park, nel quale il Liverpool viene sotterrato dall’Aston Villa per 7-2.

L’Everton in testa alla Premier

Ancelotti cammina a testa alta riuscendo a guadagnarsi la testa del campionato. Contro il Brighton arriva un risultato storico, l’allenatore italiano è il primo a vincere le prime quattro partite dal campionto del 1969. Il tronfo dei blu di Liverpool viene battezzato dal solito Calvert-Lewin, Maupay risponde per il Brighton ma Mina la chiude sul 2-1 poco prima della fine del primo tempo. Nella ripresa James la chiude con una strapibilante doppiatte, che certifica il grande impatto del colombiano ex esubero di Zidane. Nel finale Bossouma cerca di riaprire i conti ma è troppo tardi.

Lampard straripa contro il Palace

Chilwell segna la sua prima rete in Premier League
Chilwell ha segnato la sua prima rete in Premier League con la maglia dei Blues

Frank Lampard può finalmente sorridere. L’ex centrocampista ha vinto e convinto contro un Crystal Palace che ha lottato almeno nel primo tempo. Le reti che hanno deciso il match sono arrivate tutte nella ripresa. A sbloccare l’incontro ci pensa il neo arrivato Chilwell, che da azione succssiva al calcio d’angolo, sfonda la rete. Trovata la rete il Chelsea non ha difficoltà a rimpolpare il tabellino: prima Zouma e poi un doppio Jorginho (due rigor) regalano 7 punti.

Solo un pareggio tra City e Leeds

Lo scontro ad alto livello tecnico tra Bielsa e Guardiola finisce 1-1. Il City non riesce a riscattare la sconfitta in casa contro il Leicester impattando contro la creatura del mister argentino. Partita subito dominata dal City, De Bruyne colpisce un palo mentre Sterling semina pericoli contro i Whites. Proprio Sterling segna la prima rete dell’incontro, una giocata delle sue spezza la difesa del Leeds. Sembra tutto facile ma Bielsa non molla decisamente l’osso. Nella ripresa Rodrigo segna una rete inaspettata, dovuta anche ad un errore di Ederson. L’ex Valencia impatta benissimo con la Premier League concedendo al Leeds quello che gli mancava, tanto da sfiorare la doppietta con un colpo di testa. Nel finale sono inutili gli assalti del City, Guardiola non riesce più a vincere.

Mourinho annienta il suo passato, il Tottenham ne fa 6 all’Old Trafford

Serata particolare per Josè Mourinho. Il suo Tottenham ha passeggiato contro la carcassa dei Red Devils con una semplicità quasi impressionante. Ad aprire il valzer del goal ci pensa Bruno Fernandes, poi Ndombele e Kane la ribaltano immediatamente. Il Manchester non ci sta con la testa, e perde le staffe con Martial. Il francese è stato espulso dopo una manata evidente contro Lamela. Da li in poi la partita finisce: Kane segna la terza rete, Son arrotonda il match a favore degli Spurs. Poi Aurier e ancora Kane mettono in ghiaccio il risultato.

Il Liverpool cade al Villa Park con un clamoroso 7-2

Lo scettro di risultato più pazzesco va al 7-2 che l’Aston Villa ha confezionato al Liverpool Un risultato storico, un Liverpool irriconoscibile che ci fa capire che anche i migliori possono sbagliare. Ma qui non è stata una sconfitta ma un’imbarca clamorosa, la prima per i Reds con questo passivo così esagerato. Subito tre reti al Villa Park: Watkins sigla una grande tripletta, nel mezzo Salah sigla il 2-1 . Due minuti dopo la rete dell’egiziano, McGinn mette a segno il poker. Nella ripresa a segno Barkley (55′), poi di nuovo Salah (66′), ma il monologo del Villa non termina. Grealish arrotonda il match sul 7-2 con un a doppietta.

Gli altri risultati

Newcastle-Burnley-Burnley 3-1

Newcastle (4-2-3-1): Darlow; Krafth, Schaer (55′ Manquillo), Fernandez, Lewis; Shelvey, Hayden; Hendrick; Joelinton (90′ Longstaff), Saint-Maximin (73′ Fraser), Wilson. All. Steve Bruce
Burnley (4-4-2): Pope; Bardsley, Long, Tarkowski, Taylor; Brownhill, Westwood, Stephens (68′ Gudmundsson), McNeil; Wood, Barnes (78′ Vydra). All. Sean Dyche

Reti: Saint-Maxim (14′), Callum-Wilson (65′, 77′), Westwood (61′)

Wolverhampton-Fulham 1-0

Wolverhampton (3-5-2): Rui Patrício, W.Boly, M.Kilman, C.Coady, Nélson Semedo (Hoever, 78′), Rúben Neves, Pedro Neto (Traorè, 82′), L.Dendoncker, R.Saïss, Daniel Podence (Moutinho, 71′), R.Jiménez. All: Nuno Espírito Santo

Fulham (4-2-3-1): A.Areola, T.Ream, A.Robinson, M.Le Marchand, O.Aina, J.Bryan, A.Zambo Anguissa, Ivan Cavaleiro, T.Cairney, B.De Cordova-Reid, A.Mitrovic. All: Scott Parker.

Reti: Neto (56′)

Arsenal-Sheffield 2-1

Arsenal (4-2-3-1): B.Leno, David Luiz, K.Tierney, H.Bellerín, Gabriel Magalhães, Mohamed Elneny, B.Saka (Maitland-Niles, 87′), D.Ceballos (Xhaka, 81′), E.Nketiah (Pepè, 58′), Willian, P.Aubameyang. All: Mikel Arteta

Sheffield (4-4-1): A.Ramsdale, J.Robinson, J.Egan, C.Basham (Sharp, 76′) , G.Baldock, S.Berge, B.Osborn (Fleck, 63′), E.Stevens, J.Lundstram, D.McGoldrick, O.Burke (McBurnie, 56′). All: Chris Wilder

Reti: Saka (61′), Pépé (64′), McGoldrick (83′)

Leicester-West Ham 0-3

Leicester (4-2-3-1): K.Schmeichel, J.Evans, D.Amartey, Ç.Söyüncü, Y.Tielemans, J.Justin, T.Castagne, N.Mendy, J.Vardy, H.Barnes, A.Pérez. All: Brendan Rodgers

West Ham (4-4-1): L.Fabianski, A.Masuaku, F.Balbuena, A.Cresswell, A.Ogbonna, V.Coufal, J.Bowen, D.Rice (Cap.), P.Fornals, T.Soucek, M.Antonio. All: David Moyes

Reti: Antonio (14′), Fornals (34′), Bowen (83′)

Southampton-WBA 2-0

Southampton (4-4-2): A.McCarthy, J.Bednarek, R.Bertrand, J.Vestergaard, K.Walker-Peters, S.Armstrong, J.Ward-Prowse (Cap.), O.Romeu, M.Djenepo (Redmond, 55′), D.Ings, C.Adams (Long, 84′). All: Ralph Hasenhüttl


WBA (4-4-2):  S.Johnstone, D.O’Shea, S.Ajayi, K.Bartley, C.Townsend, K.Edwards (Field, 45′), G.Diangana, J.Livermore, R.Sawyers (Krovinovic, 64′), Matheus Pereira, C.Robinson (Kanu, 60′). All: Slaven Bilic

Reti: Djenepo (41′), Romeu (69′)

Leggi anche:

Premier League, resoconto della terza giornata

Premier League, Liverpool-Arsenal 3-1: tre vittorie su tre per i Reds

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20