L’Everton non si ferma e si prende la testa della Premier League battendo il Crystal Palace. Bene il Manchester United che acciuffa la vittoria in extremis contro il Brighton. Lampard e il suo Chelsea raccolgono solo un punto dalla gara contro il WBA. Vittorie anche per Leeds e Southampton, solo un pareggio per il Tottenham contro il Newcastle. Disastro City contro un grandioso Leicester.

Manchester United, che fatica. La decide Fernandes al 100′

Il Manchester United a fatica prende i tre punti contro un ottimo Brighton. A dimostrazione che in Premier League tutte le squadre sono di grande livello. Ma la gara di Brighton passerà alla storia per essere stata decisa da una chiamata dell’arbitro praticamente a fine match. Il fallo di mano di Maupay che ha consentito al rigorista Fernandes di vincere l’incontro era arrivato al limite del recupero concesso. Partita comunque molto bella e divertente: i ragazzi di Solskjaer vanno sotto al 40’, è Maupay ad aver inaugurato il tabellino con un calcio di rigore. Ma è tutto inutile perché gli undici di Potter, dopo pochi minuti, segnano nella loro porta aprendo la strada per la vittoria dei Red Devils. A conferma di tutto questo è il coast to coast di Marcus Rashford, arrivato al 55’ che sembra calare il sipario sull’incontro. Il Brighton non molla e, dopo un palo clamoroso di Trossard, riesce incredibilmente a pareggiare al 95’ è March. Partita conclusa? Non proprio. Il direttore di gara al 100’ decide di concedere un calcio di rigore dopo un consulto al VAR. sul dischetto va Bruno Fernandes che segna la rete del 2-3.

Il Chelsea acciuffa un pareggio al 93′

Sembrano non girare bene gli ingranaggi del Chelsea di Frank Lampard. Dopo una campagna acquisti faraonica, la premiata ditta Blues delude ancora, questa volta pareggiando contro il meno quotato West Bromwitch Albion. C’è comunque da lodare la tenacia del Chelsea che riesce a portare un punto dopo essere stati in svantaggio per 3-0. Le reti di Robinson (4’ e 25’) e Bartley (27’) non hanno demoralizzato gli ospiti, in grado di rispondere al tris del WBA con una rete magistrale di Mount. Il gioiellino dell’Accademy senza pensarci due volte ha dato vita ad un tiro dalla lunga distanza, imparabile per Johnson. Il 3-1 dà fiducia agli ospiti che prima con Hudson-Odoi, entrato nella ripresa e Abraham, regalano un pareggio pazzesco. Partita molto opaca degli attesi Thiago Silva e Werner. Bene invece Havertz, protagonista nell’uno due vincente con HudsonOdoi.

L’Everton si prende il primo posto

Sembra non avere rivali, per ora, l’Everton di Carlo Ancelotti. I Toffees non solo vincono contro il Crystal Palace guadagnando la testa della classifica, ma rimangono ancora imbattuti sin dall’inizio di questa stagione. Partita comunque complicata in quel di Londra contro il Palace, una squadra temibile con individualità interessanti. Sono i ragazzi di Ancelotti a passare in vantaggio con il solito Calvert-Lewin, un cecchino in quest’inizio di stagione. Il pareggio dei padroni di casa arriva con Kouyate al 26’ ma è solo un’illusione: la squadra di Liverpool si riprende il vantaggio con un calcio di rigore di Richarlison. Grande prova dell’Everton, che al momento può godersi il primato.

Ings regala la prima vittoria ai Saints

Il Southampton festeggia i suoi primi tre punti vincendo in trasferta a Burnley. Partita subito in discesa per Hasenhüttl: al 5’ Ings ha trasformato in rete l’iniziativa di Adams. Il Burnley cerca di alzare la testa ma la prima occasione concreta arriva praticamente a fine primo tempo, al 43’ con un colpo di testa atletico di Wood. Nella ripresa arriva la rete del Burnely, proprio con Wood, ma è fuorigioco. Ci prova anche Taylor con un siluro dalla distanza ma McCarty si oppone con una parata elastica. Niente da fare per la squadra Dyche, arriva un’altra sconfitta stagionale.

Leeds vince e convince a Sheffield

Il Leeds United di Bielsa trova la sua vittoria consecutiva a Sheffield. Il collettivo neo-promosso ha proposto ancora un gran calcio senza però trovare la rete nella prima ora della gara. La stoccata vincente l’ha data Patrick Bamford all’88’, su assist di Jack Harrison, quando entrambi gli schieramenti erano sicuri di un pareggio. Prestazione quindi molto positiva per il Leeds, che si porta a quota sei punti. È ancora presente il rammarico per quel 4-3 subito ad Anfield contro il Liverpool.

Manchester City, Guardiola demolito dal Leicester

That is class' - Gary Neville's verdict on Jamie Vardy hat-trick against  Manchester City - Leicestershire Live
Jame Vardy sale a quota 5 reti in Premier League

Disastro del Manchester City di Guardiola. Un risultato storico per l’allenatore spagnolo che mai aveva subito cinque reti in un solo match. Mattatore della gara è il solito Jamie Vardy (tripletta), che regala la vetta assieme all’Everton. Il City iniza bene con la rete di Mahrez, ma gli infortuni e la sfortuna consentono al Leicester di dare vita al colpaccio. Vardy trasforma prima due rigori, e poi realizza un goal di tacco. Al 77′ Maddison la chiude magistralmente con un tiro a giro. Akè tenta di riaprire il match all’83’ ma i Foxes arrotondano il risultato con Tielemans.

Pareggiano Tottenham e Newcastle

Solo un pareggio per il Tottenham di Mourinho contro il Newcastle. Ottima prova dei padroni di casa contro un Newcastle sulla carta inferiore. Primo tempo dominato dagli Spurs che passano in vantaggio al 25′ con una giocata di Lucas Moura. Nonostante il dominio (66% possesso palla), il Tottenham non trova la seconda rete. Anzi, è il Newcastle a crederci e a trovare un goal inaspettato al 97′ con Callum Wilson.

Leggi anche:

Premier League: ok Tottenham e Leicester, male Chelsea e United

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20