― Advertisement ―

spot_img

Modena-Spezia: probabili formazioni e dove vederla

Gara valida per la ventiseiesima giornata del campionato italiano Serie B 2023/2024. Gli emiliani vanno a caccia dell'ultimo posto per i playoff, mentre i...
HomeCalcio InternazionaleChampions LeaguePrima giornata Champions League-Gruppo A

Prima giornata Champions League-Gruppo A

Nella prima giornata Champions League-Gruppo A, prova di forza del Manchester City che batte il Lipsia per 6-3, mentre delude il Psg del tridente delle meraviglie Messi, Neymar e Mbappe’, fermato dal Bruges(1-1). Vediamo nel dettaglio come sono andate le due partite.

Prima giornata Champions League-Gruppo A: come sono andate le due partite?

Bruge-Psg 1-1

Stecca il Psg delle stelle che sul campo del Brugge non va oltre l’1-1. Eppure sono i francesi a passare in vantaggio con Andre’ Herrera servito da Mbappe’. Poco dopo, Messi sfiora il raddoppio ma Mignolet si oppone da par suo. Al 27′, però, i padroni di casa pareggiano al primo affondo con Kimpembe che raccoglie una corta respinta di Navas. I belgi sfiorano anche il raddoppio con De Kataeler sul quale il portiere parigino è attento. Nella ripresa, Icardi sostituisce l’infortunato Mbappe’, ma nulla cambia. Il Psg ci prova a più riprese ma deve accontentarsi del pari.

Manchester City-Lipsia 6-3

Spettacolo all Eittiah Stadiium di Manchester dove la squadra di Guardiola da vita a un pirotecnico 6-3 contro il Lipsia. Citizens subito avanti con Ake, che di testa corregge in rete un corner di Grealish. Al 28′, Mukiele combina la frittata deviando beffando il proprio portiere con un maldestro pallonetto. Il Lipsia rientra in partita con Nkunku, ma gli inglesi alkungano nuovamente allo scadere del primo tempo grazie ad un rigore trasformato da Kostermann. Nella ripresa continuano le emozioni: i tedeschi si riportano sotto ancora con Nkunku, ma gli inglesi rispondono subito con Grealish. Il Lipsia non molla e accorcia nuovamente grazie alla tripletta di Nkulu. Ma è solo un fuoco di paglia: al 75′, Cancelo trova l’angolo con una botta di sinistro, e dieci minuti dopo Gabriel Jesus fa lo stesso per il definitivo 6-3.

Malmö-Juventus 0-3: i bianconeri si ritrovano