fbpx
Ottobre27 , 2021

Prima vittoria al Gewiss Stadium per la Dea

Related

Alessandria Frosinone (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la decima giornata della Serie B...

Nico Hulkenberg: prime impressioni sulla McLaren IndyCar

Una giornata lunga 108 giri. Tante sono state le...

Bastianini: l’impresa di Misano non vale una GP22

Altra domenica “Bestiale” per Enea Bastianini capace di rimontare...

Hoffenheim vs Hertha Berlino: pronostico e possibili formazioni

L'azione della Bundesliga del fine settimana inizia venerdì 29...

Damon Hill: “Austin decisiva? Penso di no”

Al termine del Gran Premio di Austin, Damon Hill...

Share

Prima vittoria stagionale al Gewiss Stadium per la squadra di Gasperini. Terza sconfitta consecutiva invece per il Sassuolo di Alessio Dionisi. Succede tutto nella prima frazione di gioco. Dopo appena tre minuti la Dea segna con Gosens, poi Zappacosta raddoppia al 37′. La rete di Berardi al 44′ illude la squadra della Mapei, che crede al pari, ma il risultato non cambia fino al 90′: Atalanta-Sassuolo 2-1.

Prima vittoria stagionale al Gewiss Stadium per l’Atalanta: Sassuolo battuto

Prima vittoria stagionale al Gewiss Stadium per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. La Dea vince una partita alla vecchia maniera, con le reti dei suoi due esterni, Gosens e Zappacosta. Gasperini nel turn over sceglie di far giocare Demiral centrale e gli affianca Toloi a destra e Djimsiti a sinistra. A centrocampo, invece, Gasperini lancia l’olandese Koopmeiners a fianco di De Roon tornato titolare dopo la squalifica. In avanti gioca sempre Duvan Zapata, con alle spalle Malinovskyi e Pessina. L’Atalanta gioca all’arrembaggio fin dai primi minuti e dopo meno di 180 secondi è già in vantaggio con una rete del tedesco Gosens. Il Sassuolo ha presto una reazione e con Defrel rischia di acciuffa subito il pari. Poi, però, gli uomini di Dionisi non riescono a tenere bassa l’Atalanta, che spesso sulla destra imperversa con le folate di Zappacosta. Ed è proprio da una delle scorribande dell’ex esterno del Chelsea, che nasce il raddoppio della Dea. Nella seconda frazione di gara, gli orobici controllano la gara, Musso viene anche raramente impegnato e così l’Atalanta può vincere la sua prima partita stagionale al Gewiss Stadium.

Sassuolo alla terza sconfitta consecutiva

Dionisi cambia molto rispetto alla gara di venerdì scorso contro il Torino. In difesa cambiano gli esterni, con Muldur e Kyriakopulos sulle fasce, al posto d Toljan e Rogerio. Al centro della difesa invece Ayhan, sostituisce Chiriches. A centrocampo Magnanelli si piazza davanti alla difesa assieme a Frattesi, facendo fare a Traoré la mezzala, in un 4-2-3-1, in cui Boga e Berardi agiscono sugli esterni, con Defrel finale d’attacco. Nei primi minuti il Sassuolo subisce l’Atalanta, poi si riprende un po’. Ma sotto di due gol la manovra d’assalto degli uomini di Dionisi è troppo debole per impensierire veramente la retroguardia bergamasca. Il Sassuolo subisce la terza sconfitta consecutiva in cinque giornate di campionato ed è forse il caso di iniziare a farsi qualche domanda. Non vince dalla prima giornata, non è il caso forse di allarmarsi troppo, ma è lecito porsi dei quesiti.

Il tabellino di Atalanta-Sassuolo 2-1

RETI: 3′ Gosens (A), 37′ Zappacosta (A), 44′ Berardi (S).

ATALANTA (3-4-1-2): Musso 6; Toloi 6, Demiral 6,5, Djimsiti 6; Zappacosta 7 (69′ Pezzella 5,5), De Roon 6, Koopmeiners 6,5, Gosens 7 (69′ Maehle 6); Pessina 6,5 (84′ Pasalic s.v.); Malinovskyi 6 (62′ Ilicic 6), Zapata 6.5 (84′ Piccoli s.v.). A disposizione: Sportiello, Freuler, Ilicic, Lovato, Maehele, Miranchuk, Palomino, Pasalic, Pezzella, Piccoli, Rossi, Scalvini. Allenatore: Gian Piero Gasperini 6,5.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6; Muldur 5,5, Ayhan 5, Ferrari 5, Kyriakopoulos 5,5; Magnanelli 5.5 (60′ Raspadori 5,5), Frattesi 5,5 (82′ Lopez s.v.); Berardi 6,5, Traoré 5,5 (67′ Djuricic 6), Boga 5 (60′ Harroui 5,5); Defrel 5 (82′ Scamacca s.v.). A disposizione: Chiriches, Djuricic, Goldaniga, Harroui, Henrique, Lopez, Peluso, Raspadori, Rogerio, Scamacca, Toljan. Allenatore: Alessio Dionisi 5.5.

AMMONIZIONI: 25′ Ferrari (S), 61′ Malinovskyi (A), 74′ Pezzella (A), 90’+1′ Lopez (S).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20