Ad Anfield è tutto pronto per il big match assoluto tra Liverpool-Arsenal, valido per la terza giornata della Premier League 2019/2020. Questa sfida metterà di fronte le uniche due squadre che, in Inghilterra, si trovano a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato.

Qui Liverpool

Il Liverpool ha iniziato la stagione come aveva finito la scorsa, macinando vittorie e punti. I reds hanno, infatti, vinto al debutto casalingo contro il Norwich per 4-1 e, alla seconda giornata, hanno espugnato il St Mary’s Stadium per 1-2 con i gol di Mane e Firmino. Avessero vinto la Community Shield – persa invece ai rigori contro il Manchester City – questa sarebbe stata la migliore partenza possibile per la squadra di Klopp.

Qui Arsenal

Anche l’Arsenal si trova a punteggio pieno dopo 2 turni (2-0-0), ma finora ha sempre vinto di misura (0-1 a Newcastle e 2-1 sul Burnley). Il mercato ha portato innesti di qualità, uno su tutti Nicolas Pépé, ala destra classe ’95 acquistato dal Lille per 80 milioni. L’ivoriano è stato artefice di un’annata pazzesca con il Lille, trascinandola al secondo posto e chiudendo la stagione con 23 gol e 12 assist in 41 partite. Inoltre, dal Chelsea è arrivato David Luiz che avrà il compito di consolidare il reparto difensivo e sostituire Koscielny.

Ultimi 5 precedenti

I gunners non hanno mai vinto negli ultimi 8 precedenti col Liverpool ed hanno incassato 22 gol nelle ultime 6 gite ad Anfield, perdendo sempre nelle ultime tre (3-1, 4-0 e 5-1).

29.12.18 Liverpool-Arsenal 5-1

03.11.18 Arsenal-Liverpool 1-1

22.12.17 Arsenal-Liverpool 3-3

27.08.17 Liverpool-Arsenal 4-0

04.03.17 Liverpool-Arsenal 3-1

Ultime sulle formazioni

Klopp non ha dubbi e, tralasciando Allison (infortunato), avrà a disposizione la formazione titolare. Il modulo sarà un 4-3-3, tra i pali ci sarà Adrian, che sta sostituendo egregiamente il portiere brasiliano. Difesa a quattro composta da Arnold, Matip, Van Dijk e Robertson. A centrocampo agiranno Milner, Oxlade-Chamberlain e Wijnaldum a supporto del prolifico trio composto, come sempre, da Salah, Firmino e Mané.

Emery, invece, schiererà i suoi migliori giocatori in un 4-2-3-1. In porta giocherà Leno, davanti a lui Maitland-Niles, David Luiz, Sokratis e Monreal. In mediana i due centrali saranno Willock e Guendouzi, mentre più avanzati giocheranno Aubameyang, Ceballos e Nelson a supporto dell’unica punta che sarà Lacazette.

Formazioni

Liverpool (4-3-3): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Oxlade-Chamberlain, Wijnaldum, Milner; Salah, Firmino, Mané. All Klopp

Assenti: Alisson, Clyne e N.Keita sono infortunati.

Arsenal (4-2-3-1): Leno; Maitland-Niles, Luiz, Sokratis, Monreal; Willock, Guendouzi; Aubameyang, Ceballos, Nelson; Lacazette. All Emery

Assenti: Bellerin, Mavropanos e Tierney sono infortunati. Holding, Xhaka ed Ozil sono in dubbio.

Dove vedere Liverpool-Arsenal

La sfida tra Liverpool-Arsenal – che si disputerà sabato 24 Agosto ore 18.30 ad Anfield – sarà visibile per gli abbonati su Sky, visibile anche tramite app di Sky Go da tutti i dispositivi elettronici.

Pronostico

Big match assoluto che vedrà scontrarsi due squadre con un forte peso offensivo. Ci aspettiamo una partita a viso aperto che vede favoriti i Reds che in casa, nella scorsa stagione, hanno vinto l’89,47% delle partite, la seconda percentuale più alta della divisione. Inoltre, la squadra di Klopp ha segnato due o più gol in otto partite consecutive di campionato in casa (tutte vittorie), mantenendo la rete inviolata in cinque di queste otto partite. L’Arsenal non ha convinto al 100%, considerando le potenzialità della squadra di Emery e ha giocato solo 2 gare ufficiali finora (contro le 5 del Liverpool). Aubameyang è in gran forma e ha segnato in entrambe le gare, mentre Lacazette si è appena sbloccato. In ottica pronostico favoriamo l’esito 1 come giocata di base, mentre rischiando qualcosina in più optiamo per l’esito Over 2.5.

Please follow and like us:
Previous articleDalbert-Biraghi ci siamo: manca solo l’ok del brasiliano
Next articleNapoli, Allan: “Lo scudetto? Ci proviamo”
Nato a Roma nel 1995. Sono uno studente Universitario, laureando in Comunicazione alla Sapienza di Roma. Il mio dovere e intento è quello di riportare le notizie in modo imparziale, oggettivo e concreto. Eterno amante del Calcio, quello di cui noi ci siamo innamorati da bambini, diverso dal calcio moderno inteso oggi come Business. Ricordo uno spot di sky che recitava: "Se non ci fosse il calcio, non ci sarebbero le partite, i tifosi, le porte. Non ci sarebbero i sogni di tutta una vita, niente lacrime, frustazione, stringere i denti, nessun miracolo, telefonate agli amici, nessun salvatore della patria. Niente paura, gioia, speranza, niente colpo di genio, nessuna esultanza, niente 4-4-2, 4-3-3, niente palla lunga e pedalare, niente "noi vogliamo 11 leoni". Se non ci fosse il calcio, non ci sarebbe niente da fare la domenica sera, niente di cui parlare tutte le altre sere, niente partite improvvisate, niente posti fissi sul divano, niente goal mangiati, niente fuorigioco da spiegare a tua moglie, niente giovani promesse, vecchie glorie, partite da ricordare...Lunga vita al calcio!" *Instagram: lucatwood ; *Twitter: Luca Ridolfi Mantero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.