Domenica 23 Agosto 2020 nello Stadio Estádio da Luz (Lisbona) alle ore 21.00 si disputerà la finale di Champions League Psg-Bayern Monaco.

A quasi 14 mesi di distanza dall’inizio, la Champions League si prepara allatto finale della sua edizione più lunga di sempre.

Dal 25 giugno 2019 al 23 agosto 2020, dopo ben 209 partite e un’inedita Final Eight, frutto della delicata situazione sanitaria che il mondo sta attraversando è arrivata la finale.

Saranno Psg e Bayern Monaco a giocarsi la vittoria della 65 edizione della competizione calcistica più importante in ambito Europeo. 

Leggi anche: Champions League: Orsato arbitrerà la finale Bayern Monaco-Psg

Come arrivano le due squadre alla sfida

All’Estádio da Luz di Lisbona arrivano, questo è fuori discussione, le due squadre più meritevoli tra le otto arrivate in Portogallo il 12 agosto.

Due club che da tempo dominano in patria e che vincendo la finale di Champions possono centrare il Treble (o Triplete) dopo aver già conquistato campionato e coppa nazionale.

Psg: dopo aver ambiziosamente progettato di arrivare al vertice del calcio europeo nel giro di 5 anni, il presidente dei parigini Nasser Al-Khelaïfi è stato costretto a constatare che sarebbe servito molto più tempo.

Acquistare campioni a getto continuo non è infatti bastato al Psg, ma alla fine però i fortissimi investimenti effettuati, pari a oltre 1,2 miliardi di euro hanno pagato.

Nelle Final Eight i campioni di Francia hanno sofferto contro l’Atalanta, riuscendo però a passare grazie ai guizzi di uno strepitoso Neymar che si è confermato tra i migliori al mondo anche nella semifinale vinta nettamente contro la rivelazione Lipsia. 

Psg: Neymar e Mbappé due campioni assoluti

Se a lui aggiungiamo un giovane fenomeno come Mbappé, un campione spesso sottovalutato come Di Maria e un difensore ancora capace di fare la differenza come Thiago Silva è facile capire come nei 90 minuti la squadra guidata da Tuchel non debba temere nessuno.

A maggior ragione nell’ultimo atto dove dovrebbe recuperare anche Verratti a centrocampo.

Un’assenza, quella dell’italiano, che pesava non poco in termini di manovra e gestione del gioco.

Bayern Monaco: la squadra tedesca si presenta nella finale come una vera e propria “macchina”, che dopo aver letteralmente asfaltato il Barcellona con un 8-2 destinato a restare nella storia.

Poi ha superato agevolmente anche il Lione, capace di eliminare Juventus e Manchester City ma non di centrare la terza impresa consecutiva.

Nei 180 minuti andati in scena in Portogallo il Bayern Monaco ha impressionato sotto ogni punto di vista.

Prima di tutto, i bavaresi sono in un momento di forma straordinario dal punto di vista atletico e dei risultati.

Bayer Monaco: un anno ricco di soddisfazioni

Nel 2020 hanno vinto 24 partite su 25, non sono mai stati sconfitti e hanno segnato la bellezza di 83 gol (una media di 3,32 a partita) a fronte dei soli 19 incassati.

Tatticamente perfetti, certo non mancano di campioni in grado di risolvere una sfida.

Come il capocannoniere della Champions Lewandowski, e nella finale contro il PSG partiranno giustamente con i favori del pronostico.

Al campo l’ultima sentenza: vedremo se la squadra francese vincerà il suo primo titolo, o l’asse tedesco certificherà il suo anno perfetto.

Psg-Bayern Monaco: Formazioni

Psg (4-3-3): Sergio Rico; Kehrer, Kimpembe, Thiago Silva, Bernat; Herrera, Marquinhos, Verratti; Di Maria, Mbappé, Neymar.

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Alaba, Davies; Thiago, Goretzka; Gnabry, Müller, Perisic; Lewandowski.

Quote

I maggiori siti di scommesse sportive puntano sull’opzione goal e sul segno +2 Over2,5.

Dove vedere Psg-Bayern Monaco

La finale di Champions League Psg-Bayern Monaco sarà trasmessa dall’emittente satelitare Sky sui canali Sky Sport Uno (201 del satellite e 472 del digitale terrestre).

Inoltre su Sky Sport Football (203 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite), la sfida per concludere sarà visibile anche in chiaro su Canale 5.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20