fbpx
Novembre30 , 2021

Qualificazioni mondiali: azzurre a punteggio pieno. Battuta anche la Lituania

Related

Quartararo e il rinnovo che tarda ad arrivare: parla Jarvis

La stagione 2021 di MotoGP, si è conclusa da...

Max Verstappen: motore nuovo si o no?

Motore nuovo o non motore nuovo: questo è il...

Gp Arabia Saudita: orari e dove vederlo

Il Gp d'Arabia Saudita è il penultimo appuntamento del...

Ferrari con Oreca: GT3 alla francese

Ferrari crede sempre più nell'endurance: dopo la Hypercar, la...

Share

Continua la striscia positiva per le azzurre di Milena Bertolini che battono la Lituania nel cammino verso la qualificazione mondiale. La seconda delle due partite giocate in pochi giorni regala un punteggio più ampio rispetto a quello ottenuto contro la Croazia. Un biglietto da visita importante che presenteranno alla Svizzera nella sfida forse decisiva per decretare la qualificazione anticipata.

Una bella nazionale quella che sta creando Coach Bertolini con l’inserimento alternato di giovani promesse, eccellente ricambio per il futuro. Nel frattempo risulta ancora importante l’apporto della trentaquattrenne Guagni o della poco più giovane Girelli che in questa gara sono entrate a gara già avviata.

Il vantaggio delle azzurre

Al 12′ la prodezza di Valentina Cernoia porta in vantaggio le azzurre. Calcia direttamente in porta dal corner, con una palla che gira verso l’interno e si insacca all’incrocio tra la traversa e il palo opposto. Ci sono quindi tutte le premesse per una partita da chiudere agevolmente. Bisogna però concretizzare maggiormente le occasioni che si possono presentare, diversamente da quanto accaduto negli incontri precedenti. Dieci minuti più tardi partirà ancora dal piede di Cernoia la palla che Valeria Pirone mette dentro di testa per il raddoppio. Per l’attaccante della Roma un ottimo ritorno in nazionale.

Partita a senso unico

Al 25′ si vede in avanti la Lituania con una bella azione sulla destra e palla che però attraversa l’area senza impensierire Laura Giuliani. Isolato episodio in un primo tempo in cui l’Italia ha dominato tanto nel gioco quanto nell’occupare gli spazi del campo. Il sigillo di Valentina Giacinti al 35′ porta il risultato sul 3-0. Non c’è partita, anche se alla ripresa del gioco la Lituania ha un impeto di orgoglio. Approfitta di un lieve calo di concentrazione azzurro per portarsi in avanti e sfiorare il palo alla destra del nostro portiere.

L’assedio alla Lituania

Nella ripresa il gioco non cambia, sempre l’Italia in avanti e la Lituania a tentare di difendere un passivo più importante. Ritmi leggermente più bassi che però non impediscono a Sara Gama di siglare il gol del 4-0. Poco prima della fine della partita c’è tempo per il quinto gol messo a segno da Arianna Caruso che raccoglie un preciso cross da destra di Alia Guagni sul secondo palo e di testa batte il portiere avversario. Un assedio costante fino al fischio finale, si chiude 5-0 per le azzurre.

La Nazionale femminile di calcio avrà ora un mese di tempo per preparare la sfida più importante del girone G, quella contro la Svizzera. Se le elvetiche otterranno in serata lo stesso risultato delle azzurre, si troveranno appaiate.

Italia-Croazia 3-0: le azzurre a punteggio pieno

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20